Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Abruzzo, la giunta approva i piani neve regionali

colonna Sinistra
Martedì 14 dicembre 2021 - 15:03

Abruzzo, la giunta approva i piani neve regionali

Ecco tutte le cifre stanziate alle rispettive province

L’Aquila, 14 dic. (askanews) – Nell’ultima seduta di Giunta della Regione Abruzzo è stata approvata la delibera sul Piano Neve per le stagioni invernali 2021/2022 e 2022/2023, che prevede l’impiego di risorse complessive pari rispettivamente ad € 913.610 e € 900.000. “Al fine di garantire la circolazione stradale, alla luce dei fenomeni meteorologici di natura nevosa che negli ultimi anni hanno interessato il territorio regionale – ha dichiarato il sottosegretario alla Presidenza della Regione Abruzzo, Umberto D’Annuntiis – si è ritenuto necessario assegnare le predette somme alle amministrazioni Provinciali, somme che saranno erogate per metà come anticipazione e per la restante metà a seguito di rendicontazione. Gli importi sono stati ripartiti tra le quattro Province in base alla consistenza del patrimonio stradale, che si estende per km1498+721 per la Provincia di Teramo, km 1509+446 per la Provincia di L’Aquila, km 652+776 per la Provincia di Pescara e km 1619+618 per la Provincia di Chieti”. Sulla base di tale criterio, le erogazioni saranno le seguenti: Stagione invernale 2021/2022 € 250.000 in favore della Provincia di Teramo; € 260.000 in favore della Provincia di L’Aquila; € 123.610 in favore della Provincia di Pescara; € 280.000 in favore della Provincia di Chieti. Stagione invernale 2022/2023; € 250.000 in favore della Provincia di Teramo; € 260.000 in favore della Provincia di L’Aquila; € 120.000 in favore della Provincia di Pescara; € 270.000 in favore della Provincia di Chieti. “La Giunta Regionale, a dimostrazione dell’attenzione riservata alle problematiche di viabilità create dai sempre più acuti fenomeni nevosi, ha deciso di stanziare somme per un importo superiore del 30% a quelle assegnate l’anno precedente. Gli importi, ripartiti in base all’estensione viaria di ciascuna provincia, permetteranno alle amministrazioni di fronteggiare prontamente eventuali criticità”, ha concluso D’Annuntiis.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su