Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sardegna, Legacoop Generazioni: Michele Schirru neo coordinatore

colonna Sinistra
Martedì 30 novembre 2021 - 10:24

Sardegna, Legacoop Generazioni: Michele Schirru neo coordinatore

L'eletto: "Consolidare ciò che è stato fatto in questi 4 anni"

Cagliari, 30 nov. (askanews) – “Punteremo nel prossimo mandato a consolidare quanto di importante è stato fatto in questi quattro anni, per questo ringrazio Carla della Volpe per il grande lavoro svolto”. Sono le prime parole pronunciate da Michele Schirru appena eletto coordinatore di Legacoop Generazioni Sardegna -.


“Focalizzeremo il nostro lavoro su 4 principali attività – ha detto Schirru – essere protagonisti nel Pnrr in Sardegna consentendo alle imprese e ai territori di avere opportunità; promuovere la cooperazione tra i giovani nelle scuole e nelle università; creare una nuova cooperazione con la seconda edizione di Coopstarup.



E ancora, organizzare percorsi di formazione cooperativa per le imprese e gli aspiranti cooperatori. Cercheremo di essere punto di riferimento dei giovani sardi anche oltre le imprese cooperative, dando attenzione ai territori più periferici e alle aree interne”.


Legacoop Sardegna riparte dunque dai giovani. E da Generazioni, il network di Legacoop che mette assieme i giovani cooperatori under quaranta, che ora vede rinnovarsi il nuovo coordinamento oltre alla nomina del primo rappresentante sardo nel direttivo nazionale. La percentuale delle coop che hanno una presenza di under 40 nella compagine sociale è pari al 60 per cento.



Il presidente di Legacoop Sardegna Claudio Atzori ha rimarcato l’importanza della sfida locale e globale. “È importante che nelle linee guida di Generazioni sia entrato il piano di Agenda 2030 – ha detto – sul Pnrr dobbiamo stare sul pezzo, essere concreti. È lontanissimo dal piano della nostra Regione, siamo ancora alle schede della Giunta.


Dobbiamo saper leggere cosa può venir fuori, e avere la capacità di presentare progetti. Quel Pnrr segnerà il futuro dei prossimi 30 anni ed è importante che la cooperazione e la popolazione giovane sappia dare le indicazioni giuste”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su