Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Violenza donne, medici Torino: possono aiutare senza giudicare

colonna Sinistra
Giovedì 25 novembre 2021 - 14:13

Violenza donne, medici Torino: possono aiutare senza giudicare

Sede dell'Ordine illuminata di rosso

Torino, 25 nov. (askanews) – I medici possono essere il primo riferimento sicuro per chi è vittima di violenza, una preziosa sentinella per intercettare il fenomeno e fornire aiuto. Anche quest’anno, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, l’Ordine dei Medici di Torino ha illuminato di rosso la propria sede di corso Francia 8, per ricordare tutte le donne vittime di violenza fisica e psicologica e contribuire a mantenere elevata l’attenzione su un fenomeno che è più diffuso di quanto appaia e le cui ricadute dilagano e segnano profondamente anche i minori, spesso vittime di violenza assistita.


Oltre a questo gesto simbolico, l’Ordine ha deciso di promuovere – con la sua Commissione Pari Opportunità – un’iniziativa di sensibilizzazione e di coinvolgimento di tutte le iscritte e gli iscritti: volantini e manifesti contro la violenza da affiggere negli studi medici e negli ambulatori.



“Ci preme poter aiutare le donne vittime di violenza ad avere coraggio e fiducia: coraggio di sottrarsi e fiducia nella possibilità di una vita serena per sé e per i propri familiari – commenta il presidente dell’Ordine, Guido Giustetto -. È importante che le vittime sappiano di non essere sole, che sappiano che i medici conoscono, comprendono, aiutano, ma non giudicano, con riservatezza e senza pregiudizi. È fondamentale riconoscere e fermare i comportamenti violenti, prima che diano origine a eventi irreparabilmente cruenti”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su