Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Job Orienta, Bianchi: cruciale riforma orientamento

colonna Sinistra
Giovedì 25 novembre 2021 - 16:30

Job Orienta, Bianchi: cruciale riforma orientamento

Inaugurato il Salone di Verona

Verona, 25 nov. (askanews) – Si è aperta oggi la trentesima edizione di JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, tornato in presenza alla Fiera di Verona fino a sabato 27 novembre, con il titolo “Next Generation: orientamento, sostenibilità, digitale”. “Bisogna lavorare moltissimo su questo – ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, in un videomessaggio – per dare ancora una volta l’idea che l’orientamento è un accompagnamento continuo. La riforma dell’orientamento è una delle riforme più importanti nell’ambito del PNRR che stiamo facendo. E lo stiamo facendo proprio avendo in mente anche quello che si sta svolgendo in questi giorni. Basta pensare a come gli Its stiano diventando sempre di più il momento cruciale in cui si incontrano le imprese, le scuole, le università, il territorio”. Promossa da Veronafiere e Regione del Veneto in collaborazione con Ministero dell’Istruzione e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, e con la mediapartnership di Rai Cultura/Rai Scuola, JOB&Orienta è da trent’anni il punto di riferimento nazionale per intercettare e illustrare i principali cambiamenti nel mondo della scuola e del lavoro, favorendo il contatto fra le istituzioni, gli operatori e i giovani, che nella fiera hanno un’importante occasione di approfondimento per scegliere il proprio percorso formativo e costruire il proprio futuro professionale. Futuro che, come da più parti sottolineato, vede nel digitale e nella sostenibilità – sia come profili specifici ricercati che come competenze trasversali richieste – elevati fattori di buona occupazione. E nelle risorse messe a disposizione dal PNRR il veicolo per svilupparli. L’importante traguardo e il ruolo assunto da JOB&Orienta nel panorama nazionale sono stati sottolineati da Elena Donazzan, assessore all’Istruzione, alla Formazione, Lavoro e Pari opportunità della Regione del Veneto: “In questi trent’anni la manifestazione è cresciuta ed è diventata centrale nel dibattito nazionale e nelle decisioni che riguardano l’istruzione e il lavoro: dal dialogo fra istituzioni al dialogo con le forze produttive e i sindacati che hanno deciso di fare qui momenti di riflessione sui temi dell’inserimento al lavoro. Quando parliamo di scuola e lavoro, noi non possiamo ragionare sul ‘pronto uso’. Dobbiamo programmare e progettare, e JOB&Orienta è il luogo per farlo. Per la prima volta quest’anno ci saranno qui quindici assessori regionali: ci confronteremo con il Governo sulle riforme che se non venissero fatte ci metterebbero nel rischio di non ottenere le risorse del PNRR”. Sabato 27 novembre, all’Auditorium Verdi, convegno “Il Pnrr e il futuro sostenibile, dialogo tra le regioni e i ministri del lavoro e dell’istruzione”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su