Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • “Faremo 100mila terze dosi al giorno, nuova sfida” (Bertolaso)

colonna Sinistra
Giovedì 25 novembre 2021 - 08:06

“Faremo 100mila terze dosi al giorno, nuova sfida” (Bertolaso)

"Vaccinare a febbraio sarebbe tardi"

“Faremo 100mila terze dosi al giorno, nuova sfida” (Bertolaso)
Roma, 25 nov. (askanews) – “Lunedì faremo 60 mila terze dosi, ma a dicembre il target quotidiano salirà a 100 mila. Sarà una progressione” perché “la sfida si gioca davvero adesso. Serve un mese, ma fatto bene. A me non serve vaccinare a febbraio, sarebbe tardi. Con 2 milioni e mezzo di terze dosi prima di Natale abbattiamo il picco”, dice Guido Bertolaso, responsabile della campagna anti-Covid in Lombardia al Corriere della Sera.


“Questo è l’effetto Kabul. Quando gli americani hanno detto che avrebbero lasciato l’Afghanistan nessuno ha battuto ciglio.



Quando hanno visto che salivano sugli elicotteri c’è stato l’assalto all’aeroporto. Succede sempre così: fin quando non tocchi con mano che accade qualcosa di serio aspetti e speri. Poi ti muovi e tendenzialmente inizia la corsa”, aggiunge a proposito di prenotazioni e contagi.


“Ora saliamo sul ring. Il generale Francesco Figliuolo mi ha garantito che abbiamo tutte le dosi necessarie per spingere forte in questo mese. Da lunedì inizia la battaglia di dicembre – spiega Bertolaso – Da ottobre a metà novembre eravamo a 800 mila appuntamenti. Solo nell’ultima settimana ne abbiamo dati un milione”.



E per i prossimi mesi aggiunge: “Abbiamo in mano due scenari. Il secondo non è per nulla buono. E ci costringe a rifareicalcoli.


Alla vigilia di Natale potremmo avere una pressione molto maggiore sugli ospedali: raggiungere il 20 per cento di occupazione delle terapie intensive anche in Lombardia che come Regione sta meglio di altre. Per questo ora serve una spallata importante”.



Dmo/Int5


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su