Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Abruzzo, D’Annuntiis: approvato il piano di difesa della costa

colonna Sinistra
Giovedì 25 novembre 2021 - 19:30

Abruzzo, D’Annuntiis: approvato il piano di difesa della costa

Serviranno 155 mln di euro; interventi per contenere l'erosione

Pescara, 25 nov. (askanews) – Con l’approvazione definitiva in Consiglio regionale del “Piano di difesa della costa dall’erosione, dagli effetti dei cambiamenti climatici e dagli inquinamenti” la Regione Abruzzo, a distanza di oltre 19 anni (mancava dal 2002), si dota di uno strumento di pianificazione dell’intera fascia costiera andando a normare i 130 km di litorale, che comprende 19 comuni costieri. Per la stesura del Piano di Difesa della Costa è stata prevista una serie di incontri territoriali di confronto con i sindaci. “L’iter che ha portato alla definitiva approvazione del Piano – ha dichiarato il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale dell’Abruzzo, Umberto D’Annuntiis – ha visto la presentazione di 35 osservazioni da parte di Comuni, associazioni ambientaliste e di operatori turistici portando alla procedura di Valutazione d’Incidenza (VIncA) con il giudizio favorevole del comitato Regionale VIA. Il Piano adottato, è uno dispositivo essenziale per la pianificazione degli interventi di gestione della fascia costiera che definisce il quadro programmatorio e attuativo incentrato sui principi cardine della sostenibilità ambientale, economica – sociale, della condivisione e del coinvolgimento al fine di attivare il reperimento delle risorse. Il Piano stima in 155 milioni di euro le risorse necessarie, nell’orizzonte temporale attuativo al 2040. Sono pianificati interventi per contenere le azioni erosive utilizzando anche tecniche innovative e sostenibili come per la spiaggia di alimentazione ad Alba Adriatica Nord e l’intervento ai margini dell’Area Marina Protetta a nord del Calvano a Pineto, inoltre, si vuole intervenire con trasformazioni delle strutture di difesa non idonee anche al fine della tutela dei valori naturalistici sottoposti all’azione meteomarina, (Riserva del Borsacchio, Roseto degli Abruzzi)”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su