Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sardegna, a Cagliari ospedali in tilt: attese anche di 7 ore

colonna Sinistra
Mercoledì 24 novembre 2021 - 11:01

Sardegna, a Cagliari ospedali in tilt: attese anche di 7 ore

La chiusura per lavori del Trinità congestiona Brotzu e Policlinico

Cagliari, 24 nov. (askanews) – Le ambulanze in coda ai Pronto soccorso, anche sette ore di fila per aspettare il proprio turno. La situazione negli ospedali di Cagliari, anche negli reparti, è a dir poco critica, e non per l’ondata di covid, come successe nel 2020.


La chiusura per lavori del Santissima Trinità, lo stop prolungato del Marino, il Civile e la Clinica Macciotta che ormai fanno parte del passato, hanno di fatto congestionato tutto il lavoro sul Policlinico Casula e sul Brotzu. Solo l’ospedale di Is Mirrionis gestisce oltre 35mila casi all’anno che ora devono essere assorbiti da due ospedali. Stanze cui vengono aggiunti letti perché quelli che ci sono non bastano, e cui si aggiunge la carenza negli organici. Brotzu e Aou sabato scorso hanno minacciato la chiusura dei pronto soccorso.



Dell’emergenza si sta occupando l’assessorato alla Sanità: l’ordine arrivato all’Ats è quello di riaprire al più presto le porte del Santissima Trinità alle ambulanze del 118.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su