Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Covid, Gimbe: casi in aumento ma ricoveri contenuti grazie a vaccini

colonna Sinistra
Giovedì 18 novembre 2021 - 10:00

Covid, Gimbe: casi in aumento ma ricoveri contenuti grazie a vaccini

Forniture vaccini ancora "al palo"

Covid, Gimbe: casi in aumento ma ricoveri contenuti grazie a vaccini
Roma, 18 nov. (askanews) – Nel corso dell’ultima settimana, quella che va dal 10 al 16 novembre, si rileva in Italia un netto incremento della circolazione virale con un impatto sugli ospedali e le strutture sanitarie “al momento contenuto” grazie alla protezione vaccinale e che si può quantificare con un incremento di 534 ricoveri in area medica e di 60 in terapia intensiva. A scattare la fotografia della situazione sul fronte Covid in Italia è il consueto monitoraggio della Fondazione Gimbe che aggiunge che casi a parte sono quelli del Friuli-Venezia Giulia e della provincia di Bolzano dove si avvicina la zona gialla.


Per quanto riguarda, invece, la campagna vaccinale, questa prosegue a singhiozzo con solo 127 mila nuovi vaccinati nell’ultima settimana.



Anche le forniture di vaccino vengono definiti “al palo” nelle ultime 5 settimane con le scorte di vaccini a Mrna che scendono a quota a 7,6 mln di dosi.


Sul fronte terze dosi, Gimbe afferma che “servono oltre 350 mila somministrazioni al giorno sino al 31 dicembre” mentre per ridurre il rischio di misure restrittive sarebbe “necessario ridurre la validità del green pass a 6 mesi e introdurre l’obbligo vaccinale, almeno per tutte le categorie di lavoratori a contatto con il pubblico. Il “super green pass”, senza l’opzione tampone, – sottolinea ancora Gimbe – rischia solo di alimentare le tensioni sociali senza garanzia di aumentare coperture vaccinali e adesione alla terza dose”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su