Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Bologna, obiettivo terza dose per tutti, riapre hub della fiera

colonna Sinistra
Martedì 16 novembre 2021 - 16:28

Bologna, obiettivo terza dose per tutti, riapre hub della fiera

Sindaco: controlli su Green pass, mascherine e assembramenti

Bologna, 16 nov. (askanews) – L’emergenza non è conclusa e, anzi, per “ritrovare nel minor tempo possibile la normalità” è necessario provvedere a vaccinare tutti con la terza dose. Per questo a Bologna si corre ai riparti e si riapre l’hub vaccinale della fiera, nel padiglione 33, che era stato chiuso in estate. I lavori di allestimento partiranno nei prossimi giorni per rendere operativo il centro vaccinale già dai primi di dicembre. Intanto il sindaco, Matteo Lepore, promette maggiori controlli.


“E’ fondamentale farsi trovare preparati contro la nuova possibile ondata di contagi – ha spiegato Lepore – per questo ci siamo attivati con l’Ausl per individuare ed allestire questo nuovo hub in un luogo logisticamente ottimale. Ringrazio Bologna Fiere per la disponibilità e tutti coloro i quali si stanno adoperando in ambito sanitario”. Ma l’invito è a “non abbassare la guardia contro il virus” e, oltre a vaccinarsi, continuare a mantenere tutte le precauzioni. “Voglio in particolare sollecitare tutta la comunità a indossare la mascherina negli assembramenti e a controllare i green pass nei pubblici esercizi – ha aggiunto il sindaco -. In questo senso non mancheranno i controlli delle autorità competenti. Se tutti collaboreremo potremo sperare in un Natale più sereno di quello dell’anno scorso”.



“Con l’hub vaccinale alla Fiera di Bologna – ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini – si consolida il nostro obiettivo di assicurare a tutti i cittadini anche la terza dose vaccinale. Dopo aver già raggiunto sostanzialmente a livello regionale il 90% di copertura con le prime dosi e l’88% di ciclo completo, mettiamo in campo un’organizzazione territoriale che ci permetta di continuare a garantire l’immunità anche nei mesi a venire. L’emergenza non è terminata, perciò l’invito a tutti i cittadini è a vaccinarsi non appena arriverà il loro turno, e ritrovare nel minor tempo possibile la normalità che ci manca da troppo tempo”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su