Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Un campo di fiori per fare un biscotto: Mulino Bianco premia più bello

colonna Sinistra
Venerdì 12 novembre 2021 - 13:00

Un campo di fiori per fare un biscotto: Mulino Bianco premia più bello

Nel 2021 2.700 imprese agricole hanno aderito alla Carta del Mulino

Un campo di fiori per fare un biscotto: Mulino Bianco premia più bello
Milano, 12 nov. (askanews) – Per fare tutto ci vuole un fiore, ma per fare un biscotto serve un campo di fiori. Potremmo prendere in prestito le parole di Gianni Rodari (messe in musica con successo da Sergio Endrigo), per raccontare quello che attraverso un’iniziativa lanciata ormai due anni fa da Mulino Bianco, si è realizzato quest’anno nei campi di 2.700 imprese agricole che hanno deciso di produrre grano tenero aderendo alla Carta del Mulino, il disciplinare di agricoltura sostenibile dedicato alla farina “bianca”. Sviluppato in collaborazione con WWF Italia e alcune Università italiane, il disciplinare prevede, tra le altre regole, che ogni anno il 3% dei campi di grano tenero – pari a circa 1.800 campi di calcio – venga destinato a fiori da impollinazione. Un’azione volta a salvaguardare l’ecosistema di api ed insetti, custodi della biodiversità, che è diventata un concorso fotografico “I fiori del Mulino”, per premiare il campo fiorito più bello. Ad aggiudicarsi la targa l’azienda agricola Dallagà Marina, azienda a conduzione familiare che, in provincia di Rovigo, coltiva grano duro, tenero, mais, girasole, colza, bietola per un’estensione di circa 130 ettari. L’azienda ha partecipato al progetto della Carta del Mulino dalla campagna 2020/2021 coltivando grano tenero panificabile Altamira per una superficie di oltre 15 ettari, tutti ubicati nel comune di Trecenta.


Lanciato a luglio di quest’anno, il concorso ha visto una preselezione dei 20 migliori scatti da parte di una giuria composta da WWF e Mulino Bianco. A seguire, sono stati più di 16mila consumatori che col loro voto hanno decretato il vincitore.



La Carta del Mulino, partita ad aprile 2019 con il biscotto Buongrano, è stata estesa oggi a tutti i biscotti della marca, le torte, la quasi totalità dei pani croccanti e delle merende e oltre la metà dei pani morbidi per un totale di un centinaio di prodotti Mulino Bianco realizzati con farina di grano tenero. Un risultato che copre quasi l’80% del portfolio prodotti. L’obiettivo è quello di rendere sostenibile entro il 2022 oltre 240.000 tonnellate l’anno di farina di grano tenero.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su