Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Rapine a Riccione, carabinieri prendono ultimo di baby gang

colonna Sinistra
Lunedì 8 novembre 2021 - 10:32

Rapine a Riccione, carabinieri prendono ultimo di baby gang

L'azione violenta il 23 agosto scorso

Roma, 8 nov. (askanews) – L.S. marocchino di 20 anni, residente nella provincia lombarda, è stato arrestato dai carabinieri di Riccione in relazione ad una rapina avvenuta lo scorso 23 agosto nella località balneare della riviera romagnola.


Quella notte – si ricorda in una notte – gli uomini dell’Arma erano corsi in zona ‘Bagni 96’, intorno alle ore 1,30. C’erano turisti diciottenni della Brianza che erano stati aggrediti e rapinati. Un gruppo di nordafricani li aveva minacciati con dei coltelli. Gli investigatori sono riusciti a risalire subito all’identità di alcuni componenti del gruppo di banditi. Due di loro, poco più che ventenni, erano stati rintracciati lungo il porto canale e portati in carcere.



Grazie poi all’analisi di numerosi impianti di videosorveglianza – si aggiunge – lo scorso 6 settembre i militari hanno eseguito un ordine di custodia cautelare nei confronti di due giovanissimi, accusati di far parte del gruppo, in particolare un 17enne ed un 16enne, entrambi della provincia di Rimini. Loro sono finiti in una comunità minorile e in regime di permanenza domiciliare.


Poi i carabinieri della Sezione Operativa e del Radiomobile, con l’arresto dell’ultimo componente, sono riusciti a chiudere il cerchio anche nei confronti di questa nutrita banda di rapinatori che ha seminato il panico nelle notti estive della Perla. Al termine delle formalità di rito, L.S. è stato condotto presso il carcere di Cremona, ove rimarrà ad attendere il prossimo interrogatorio di garanzia.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su