Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sardegna, Piana: misure straordinarie per i bovini

colonna Sinistra
Mercoledì 13 ottobre 2021 - 17:45

Sardegna, Piana: misure straordinarie per i bovini

Presidente Centro Studi Agricoli: il comparto è al collasso"

Cagliari, 13 ott. (askanews) – L’allarme del Centro Studi Agricoli della Sardegna arriva dal presidente Tore Piana. “La filiera Bovina sia da latte che da carne in Sardegna è al collasso. E’questa la situazione di questi giorni nell’isola”.


Piana, riporta l’attenzione su “un comparto importantissimo nell’economia dell’isola, che sino ad oggi è stato tenuto all’ombra dei riflettori della politica Sarda”.



Diversi i motivi della crisi: dalla blue tongue che blocca la movimentazione dei capi bovini e la conseguente vendita dei vitelli destinati fuori regione; al crollo del prezzo del latte a 36/37 centesimi a litro, iva compresa, pagato alla stalla , dall’unico polo del latte vaccino di Arborea; dall’aumento del + 50% del costo dei mangimi destinati all’alimentazione dei bovini: alla stagione autunnale troppo calda.


“Una situazione allarmante – continua Piana – che deve far allertare immediatamente la politica regionale ed in particolare l’assessorato regionale all’agricoltura e quello alla Sanità, per adottare misure urgenti e straordinarie a favore del comparto dei Bovini”.



L’appello alla politica per un piano straordinario ed immediato di vaccinazione contro la Blue tongue; la verifica delle «cause che stanno determinando il prezzo pagato alla stalla di soli 36 cent/litro dal sistema Arborea, unico polo del latte vaccino in Sardegna”.


L’inserimento “con un emendamento della Giunta Regionale, all’interno del Decreto Omnibus in discussione in Consiglio Regionale, misure straordinarie di aiuti economici a favore del comparto bovini da latte e bovini da carne, prima che l’intero settore collassi irreversibilmente”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su