Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Militare morto in Afghanistan, al via processo a Roma

colonna Sinistra
Mercoledì 13 ottobre 2021 - 18:14

Militare morto in Afghanistan, al via processo a Roma

Pdm ammesso parte civile. Comellini: nostro contributo per verità

Roma, 13 ott. (askanews) – E’ cominciato davanti al giudice monocratico della Capitale il processo per la morte del caporal maggiore Francesco Saverio Positano, avvenuta in Afghanistan il 23 giugno 2010. Sotto accusa ci sono otto appartenenti all’Esercito italiano, che rispondono, a vario titolo, dei reati di omicidio colposo in concorso e false dichiarazioni all’autorità giudiziaria in relazione al decesso.


Il giudice Carmela Foresta della IX sezione ha accolto la richiesta di costituzione parte civile del Pdm – Partito per la tutela dei diritti dei militari. L’avvocato Massimiliano Strampelli ha spiegato: “Siamo parte nel processo e daremo il nostro pieno contributo affinché si giunga presto e bene all’accertamento della verità”.



Il segretario nazionale Pdm, Luca Marco Comellini, ha sottolineato: “Oggi il ministero della difesa non si è costituito parte civile nè si è presentato in aula. Questa assenza, a mio avviso, non può avere altro significato che il completo disinteresse per chi ha sacrificato la propria vita per servire il Paese”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su