Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Arte, gli Uffizi annunciano mostre ed eventi per autunno “caldo”

colonna Sinistra
Lunedì 20 settembre 2021 - 13:35

Arte, gli Uffizi annunciano mostre ed eventi per autunno “caldo”

Compreso un denso calendario di conferenze

Firenze, 20 set. (askanews) – Tante esposizioni, dentro e fuori dal museo, il ritorno degli incontri culturali settimanali del mercoledi pomeriggio, le dirette dalle sale del museo su Facebook per spiegare ‘live’ i capolavori. E’ l’autunno ‘caldo’ d’arte degli Uffizi, fatto di un ricco e variegato ventaglio di mostre, un denso calendario di conferenze con intellettuali, professori e specialisti di numerosi settori, una serrata programmazione di iniziative social per raccontare online Gallerie.


Tiziano, la nuova acquisizione di un dipinto dantesco, le raffigurazioni di San Francesco nel Medioevo e nel Rinascimento, i bambini nell’Antica Roma, e come sempre l’arte contemporanea. In autunno ripartono di slancio le attività espositive, con alcuni focus d’eccezione. Si comincia il 5 ottobre, con il Ritratto di Jacopo Strada di Tiziano, un capolavoro assoluto dal Kunsthistorisches Museum di Vienna, dal quale raramente è stato concesso in prestito: sarà esposto nella Sala Bianca di Palazzo Pitti (5 ottobre – 16 gennaio); a seguire, sempre a Palazzo Pitti, nell’andito degli Angiolini, l’arte contemporanea con la mostra ‘Smarriti’ di Franco Ionda (12 ottobre – 12 dicembre). Gli Uffizi, dall’ 8 ottobre al 9 gennaio, nella Sala della Niobe accoglieranno un dipinto del Seicento che, per l’epoca, ha un soggetto rarissimo, tratto dalla Divina Commedia di Dante: è l’inquietante Conte Ugolino di fra’ Arsenio Mascagni, acquistato proprio nelle scorse settimane dai Friends of the Uffizi Gallery e donato al museo fiorentino. E dal 2 novembre al 19 dicembre viene affrontato il tema della lotta alla violenza contro le donne (la cui giornata ricorre il 25 novembre) ponendo in dialogo, agli Uffizi, il busto di Costanza Bonarelli realizzato da Gian Lorenzo Bernini (che, amante della dama, la sfregiò per gelosia), con gli scatti di donne che hanno subito violenze, della fotografa contemporanea sarda Ilaria Sagaria. Sempre agli Uffizi, dal 23 novembre al 24 aprile, l’archeologia sarà di scena con la rassegna “A misura di bambini”, che racconterà l’infanzia ai tempi dell’antica Roma.



Secondo il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, “il museo non è solo un contenitore di opere ma anche un centro di irradiaamento di idee e un luogo di confronto: agli Uffizi la ricerca non si interrompe mai, si pubblicano libri, si discutono argomenti che interessano l’arte, l’insegnamento dell’arte, l’economia e la gestione dell’arte. Le nostre mostre, le conferenze del mercoledì e le dirette Facebook fanno parte di questa attività continua che avvicina e rende partecipi i nostri visitatori reali e virtuali”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su