Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Alessandria, 74enne estorce soldi all’amante ultra 80enne

colonna Sinistra
Lunedì 20 settembre 2021 - 18:20

Alessandria, 74enne estorce soldi all’amante ultra 80enne

Inscena le minacce di una banda e si fa consegnare 13mila euro

Torino, 20 set. (askanews) – I carabinieri di Acqui Terme, in provincia di Alessandria, hanno arrestato una 74enne, colta in flagranza del reato di estorsione continuata nei confronti di un ultra ottantenne con il quale aveva intrapreso una relazione extraconiugale. La donna, dopo avere irretito l’ultraottuagenario, anche lui sposato, gli aveva confidato che alcuni individui dell’est Europa erano venuti in possesso di alcune foto e video che li ritraevano in atteggiamenti intimi e sessualmente espliciti che, se divulgati, avrebbero potuto mettere a repentaglio la loro onorabilità, aggiungendo che i ricattatori avevano chiesto del denaro per evitarne la diffusione. L’uomo, credendo alla donna e seguendo le sue indicazioni, lasciava dentro il vano motore della propria auto delle consistenti somme di denaro, che venivano regolarmente prelevate dai presunti ignoti estorsori, i quali facevano pervenire le richieste alla vittima attraverso dei bigliettini lasciati sul parabrezza della sua stessa auto.


Dopo circa nove mesi, l’uomo preoccupato per la somma sborsata, circa 13mila euro, ha deciso di denunciare il fatto ai carabinieri. Nel corso di un appostamento, i militari hanno trovato la 74enne che prelevava la busta con il denaro sollevando il cofano che la vittima lasciava aperto. Fermata dai carabinieri, la donna ha cercato di giustificarsi, ma è stata arrestate per il reato di estorsione continuata. Durante la perquisizione della sua abitazione sono inoltre stati trovati diversi appunti e una macchina da scrivere che presumibilmente usava per scrivere i bigliettini con le modalità di consegna del denaro. Il tribunale di Alessandria, considerando l’età della donna l’ha rimessa in libertà in attesa di processo.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su