Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Prosek, Zaia: serve azione diplomatica, noi ci siamo

colonna Sinistra
Martedì 14 settembre 2021 - 13:16

Prosek, Zaia: serve azione diplomatica, noi ci siamo

"Non possiamo accettare un principio del genere"

Venezia, 14 set. (askanews) – Prosek? “Siamo contrarissimi. Noi ci siamo, siamo a fianco del Governo e ai produttori e se serve mettere in piedi una causa, noi ci siamo”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, a margine di un incontro a Venezia, commentando l’assenso della Commissione Europea alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Ue della domanda di registrazione della menzione tradizionale del vino locale croato. “E’ ovvio che abbiamo le armi spuntate perché non siamo l’interlocutore diretto, lo sono il ministero ed il Governo. Qui serve un’attività di diplomazia di altissimo livello” ha aggiunto Zaia. “Non possiamo accettare un principio del genere. Abbiamo già la riserva del nome, abbiamo il sito Unesco e questi vengono a dirci che va bene il Prosek? E’ una vergogna” ha concluso.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su