Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Morta di cancro a 27 anni Martina Luoni, testimonial contro il Covid

colonna Sinistra
Martedì 14 settembre 2021 - 08:44

Morta di cancro a 27 anni Martina Luoni, testimonial contro il Covid

Con un video aveva richiamato l'attenzione sulle difficoltà dei malati oncologici in pandemia

Morta di cancro a 27 anni Martina Luoni, testimonial contro il Covid
Roma, 14 set. (askanews) – Martina Luoni è morta a 27 anni di cancro. Con i suoi appelli sui social aveva sollevato il problema delle cure oncologiche durante la pandemia da Sars-Cov-2, tanto da diventare un testimonial della regione Lombardia. Migliaia i follower che sostenevano la “leonessa”, come era chiamata. Nata a Solaro nel 1994 è morta ieri, per un tumore al colon con cui lottava dal 2018. Nel 2020 in piena pandemia aveva richiamato l’attenzione sulla situazione di chi come lei stava lottando contro una grave malattia, la difficoltà di curarsi e chiedendo a tutti di rispettare le regole e comportarsi correttamente per evitare il diffondersi del virus.


“Buongiorno a tutti, per chi non mi conoscesse sono Martina, ho 26 anni e tre anni fa mi è stato diagnosticato un cancro al colon metastatico. Oggi sono qui a fare questo IGTV per denunciare la situazione negli ospedali lombardi”: il video sul suo profilo Instagram nel 2020.



E il suo appello diventa virale, puntando i fari su un’emergenza nell’emergenza. La regione Lombardia la chiama, dopo Zlatan Ibrahimovic, come testimonial per contrastare la diffusione del virus nella campagna “Uniti contro il Covid”. E lei diventa il volto appassionato e sorridente che chiede a tutti il rispetto delle regole.


“Stento ancora a crederci. Ci ha lasciati Martina Luoni, la giovane di Solaro che ha contribuito in maniera convinta e importante a sostenere la nostra campagna per contrastare il Covid”, ha scritto su Facebook il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, aggiungendo: “La malattia che l’affliggeva da tempo purtroppo ha avuto il sopravvento.



Non dimenticheremo mai il suo sorriso, l’energia di una ventisettenne caparbia e determinata. Lo sguardo deciso e solare con cui, camminando sul belvedere di Palazzo Lombardia, invitava tutti a combattere contro il virus”.


“Per lei – conclude il post – una preghiera. Per i suoi cari il cordoglio di tutti i lombardi. Riposa in pace”.



Premiata come Milanese del 2020, e a fine maggio 2021 con il premio Rosa Camuna della regione per il suo impegno pubblico.


Sul profilo Instagram di Martina, l’ultimo post il testo di una canzone di Gianni Morandi, “Occhi di ragazza”: “Quanti cieli quanti mari che m’aspettano”.


Gtu/int5


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su