Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sardegna: Solinas commissario strardinario per la viabilità

colonna Sinistra
Sabato 11 settembre 2021 - 14:56

Sardegna: Solinas commissario strardinario per la viabilità

Previsto lo sblocco di 10 opere stradali del valore di 1 miliardo

Milano, 11 set. (askanews) – Il Presidente della Regione, Christian Solinas è Commissario straordinario per la viabilità della Sardegna. La comunicazione è stata inviata dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Enrico Giovannini. È stata così accolta la richiesta di commissariamento per lo sblocco di dieci tra le principali opere stradali dell’Isola del valore di oltre 1 miliardo di euro.


“È una grande vittoria politica della Sardegna – dice il Presidente Solinas – l’Isola è protagonista delle proprie scelte e del proprio futuro. Abbiamo fin dall’inizio della Legislatura sostenuto come prioritario l’obiettivo di realizzare una moderna ed efficiente rete viaria che potesse creare le condizioni di sviluppo economico e sociale della nostra regione. Oggi arriva la riposta tanto attesa, che ci consentirà di porre rimedio alle gravi lacune relative alla sicurezza stradale e ad agevolare il trasporto delle persone e delle merci, oltre che a dispiegare importanti effetti nella lotta all’isolamento dei territori che questa Giunta ha individuato tra gli obiettivi prioritari”.



“Il ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibile Giovannini – continua il presidente della giunta regionale- ha condiviso con noi la necessità di adottare gli strumenti commissariali previsti dalla normativa vigente al fine di accelerare le opere in ritardo realizzativo, unico modo per realizzare collegamenti sicuri, veloci ed efficienti tra i territori. Sul fronte dei costi – evidenzia ancora Solinas – non è previsto alcun aggravio per le casse regionali dato che, così come da noi richiesto, al commissario non spetta alcun compenso o emolumento aggiuntivo a carico della finanza pubblica. Un altro importante segnale di attenzione che vogliamo dare alla Sardegna e ai sardi”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su