Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Università di Cagliari, 83 corsi di laurea per il 2021-22

colonna Sinistra
Lunedì 26 luglio 2021 - 16:17

Università di Cagliari, 83 corsi di laurea per il 2021-22

Il rettore Mola: formare laureati di livello sempre più alto

Cagliari, 26 lug. (askanews) – L’Università degli Studi di Cagliari ha presentato la nuova offerta formativa per l’anno accademico 2021/2022 con la volontà di perseguire i suoi obiettivi come la proposta alle studentesse e agli studenti di un’offerta didattica diversificata e multidisciplinare utilizzando metodologie e tecnologie altamente innovative.


Per il prossimo anno accademico è prevista l’attivazione di 40 Corsi di Laurea triennali, di 6 Corsi di Laurea Magistrale a Ciclo unico e 37 Corsi di Laurea Magistrale.



“Vogliamo che i nostri immatricolati siano accompagnati, accolti e aiutati a fare le scelte giuste – ha detto questa mattina il Rettore Francesco Mola – Pensiamo ad una sorta di ‘fratelli e sorelle maggiori’, i ‘buddy’, assieme al rafforzamento del tutorato disciplinare. Consiglieremo poi ai direttori di dipartimento e ai coordinatori dei corsi di inserire seminari specifici sul PNRR, una realtà che i nostri studenti e le nostre studentesse – al termine del loro percorso – si troveranno a gestire. La novità di quest’anno è rappresentata dai corsi di laurea in Informatica applicata e Data analytics e in Innovazione sociale e Comunicazione – ha aggiunto il Magnifico – due corsi che rispondono a precise esigenze. Inoltre il corso di laurea in Assistenza sanitaria passa da 30 a 70 studenti iscritti programmati, l’offerta internazionale si intensificherà ancora di più, e anche sulla lingua inglese aumenterà il nostro impegno. Formare laureati pronti a lavorare per la nostra Regione, di livello sempre più alto: questo è il nostro obiettivo”.


Il Rettore era affiancato dal Prorettore vicario Gianni Fenu, dal Direttore generale Aldo Urru, dal Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu, dalla Prorettrice alla Comunicazione Elisabetta Gola e dai Dirigenti Simonetta Negrini e Gaetano Melis. Queste le nuovissime istituzioni che debutteranno il prossimo anno accademico.



Nell’ambito ingegneristico e informatico, si connette strettamente all’offerta esistente in tale area la laurea triennale in Informatica applicata e data analytics, progettata con l’obiettivo generale di rispondere alla crescente domanda di figure professionali di informatici in grado di risolvere problematiche della società dell’informazione (e.g. gestione di enorme mole di dati per affinare tecniche di machine learning) che ruotano nel contesto dell’Intelligenza artificiale (IA).


Il corso si propone di garantire ai neolaureati l’accesso (rispettando i requisiti curriculari per l’accesso) ai corsi di Laurea Magistrale offerti dallo stesso Ateneo delle Classi LM-18 (Informatica), LM-91 (Data Science, Business classi affini. Analytics e Innovazione), LM-32 (Computer Engineering, Cybersecurity and Artificial Intelligence).



Nell’ambito delle Scienze sociali sarà attivata la laurea magistrale in Innovazione sociale e comunicazione, che formerà figure esperte delle politiche pubbliche e della comunicazione. Il corso fornisce le competenze che permetteranno di rispondere alle richieste di tre profili professionali: esperti dell’innovazione sociale e della progettazione territoriale partecipata; esperti e progettisti della comunicazione istituzionale e politica e delle pubbliche relazioni; specialisti della ricerca sociale e dell’analisi di dati. Nell’ambito sanitario sarà inoltre riattivato il corso di laurea in Igiene dentale.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su