Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Fiera Milano: bene obbligo Green pass per operatori del settore

colonna Sinistra
Venerdì 23 luglio 2021 - 16:34

Fiera Milano: bene obbligo Green pass per operatori del settore

Palermo: "Dobbiamo garantire a tutti la massima sicurezza"

Fiera Milano: bene obbligo Green pass per operatori del settore
Milano, 23 lug. (askanews) – “Approviamo la scelta delle istituzioni di introdurre l’obbligo del Green pass per tutti gli operatori del settore fieristico: espositori, visitatori e buyer. I nostri quartieri espositivi ospitano ogni anno oltre 4,5 milioni di visitatori e 36mila aziende provenienti da ogni parte del mondo. Nella seconda parte dell’anno, il calendario degli eventi di Fiera Milano conta più di 30 manifestazioni fieristiche. Dobbiamo garantire a tutti la massima sicurezza e, grazie all’adozione del certificato vaccinale, siamo in grado di offrire a chi accede ai nostri padiglioni un luogo covid free. Siamo pronti per tutelare il business fieristico salvaguardando la salute di tutti”. E’ quanto ha dichiarato in una nota l’amministratore delegato e direttore generale di Fiera Milano, Luca Palermo.


“Inoltre, al fine di garantire a visitatori, espositori e organizzatori la partecipazione in totale sicurezza a fiere ed eventi che si svolgono all’interno dei quartieri fieristici e congressuali, il Gruppo Fiera Milano ha lavorato a linee guida che definiscono le modalità per lo svolgimento in sicurezza delle manifestazioni fieristiche, nel pieno rispetto delle regole e dei protocolli sanitari emanati a livello nazionale” ha proseguito Palermo, spiegando che “tra questi è stata data particolare attenzione alle indicazioni per l’ingresso in fiera: i varchi di accesso pedonali e veicolari sono stati ridefiniti ponendo particolare attenzione alla corretta gestione dei flussi di transito”. “Una heatmap permetterà la geolocalizzazione all’interno del quartiere e monitorerà flussi e percorsi nei padiglioni per una migliore interazione tra buyer ed espositori ma anche con il fine di monitorare in tempo reale la capacità dei padiglioni; è stato implementato l’utilizzo di tecnologie digitali al fine di automatizzare le procedure di ingresso” ha continuato il manager, aggiungendo “una app di quartiere permetterà di accedere a una serie di servizi tra i quali: un sistema di wayfinding, il fast track, la prenotazione dei parcheggi e della ristorazione. “Proprio le aree di ristorazione – ha concluso – sono state organizzate in modo da garantire il necessario distanziamento sociale”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su