Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • A Findus certificazione Pefc per gestione sostenibile foresta

colonna Sinistra
Mercoledì 21 luglio 2021 - 10:16

A Findus certificazione Pefc per gestione sostenibile foresta

3.000 ettari a Viterbo, prodotti più leggeri per ambiente

A Findus certificazione Pefc per gestione sostenibile foresta
Roma, 21 lug. (askanews) – Findus ha portato a termine il percorso di certificazione PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification) di un’area di 3.000 ettari in provincia di Viterbo. Findus ha scelto così di aiutare la gestione forestale sostenibile in Italia partendo dal Lazio, regione in cui l’azienda ha sede legale (a Roma) e dove è presente lo storico stabilimento di produzione di Cisterna di Latina. Il percorso di certificazione era iniziato ad ottobre dello scorso anno e si colloca all’interno della più ampia strategia di sostenibilità intrapresa dall’azienda.


Ma che cos’è la certificazione forestale e perché è importante? Si tratta di uno strumento volontario che assicura che le foreste siano gestite in linea con stringenti requisiti ambientali, sociali ed economici, oltre a tracciare i prodotti forestali dalle foreste gestite in maniera sostenibile fino al prodotto finito. In questo modo, si garantisce che i prodotti basati su materie prime forestali che raggiungono il mercato siano stati ottenuti da foreste gestite in modo sostenibile.



L’area interessata dal processo di certificazione che Findus ha portato a compimento è posta nel comprensorio vulcanico Cimino-Vicano ed interessa i territori di Viterbo, Soriano nel Cimino e Caprarola, per una superficie territoriale complessiva di circa 540 kmq. È un territorio alto collinare e basso montano, in cui il Monte Cimino, La Palanzana, il Monte Venere e il Monte Fogliano segnano il paesaggio punteggiando valli più o meno estese ed elevandosi sulla caldera del Lago di Vico.


La certificazione aiuterà i prodotti di Findus ad essere più ‘leggeri’ per l’ambiente: una delle linee più celebri di Findus, “I Gratinati”, ha infatti recentemente cambiato veste, dotandosi di una nuova vaschetta in carta riciclabile proveniente proprio da foreste certificate PEFC. La novità in casa Findus non riguarda soltanto il nuovo materiale della vaschetta della linea Gratinati, ma anche la rimozione della busta di plastica che precedentemente era posta attorno al prodotto, una scelta che si allinea con le strada sostenibile già intrapresa da Findus e che permetterà all’azienda di ridurre di circa 5.000 kg il consumo di plastica rispetto all’anno precedente. La nuova vaschetta dei Gratinati è composta per oltre il 95% da carta con una sottile laminazione in silicone, è utilizzabile nel microonde e può essere gettata direttamente nella raccolta della carta alla fine di ogni pasto.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su