Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • La riforma va fatta con gli aggiustamenti necessari (Cartabia)

colonna Sinistra
Martedì 20 luglio 2021 - 13:23

La riforma va fatta con gli aggiustamenti necessari (Cartabia)

Il processo che non arriva a sentenza definitiva è una sconfitta

La riforma va fatta con gli aggiustamenti necessari (Cartabia)
Roma, 20 lug. (askanews) – “Le forze politiche spingono in direzioni opposte, però io dico che la riforma deve essere fatta, ovviamente con gli aggiustamenti tecnici necessari, perché lo status quo non può rimanere tale”. A dirlo è la ministra della Giustizia Marta Cartabia, durante il suo intervento al convegno “Ufficio del processo”, a cui partecipano i capi degli uffici giudiziari del distretto della Corte di Appello partenopea.


“Non stiamo pensando di accorciare i tempi del processo solo con la tagliola della prescrizione” aggiunge Cartabia: “In questi giorni mi raccontavano del desiderio di alcuni magistrati in età pensionabile di mettersi a disposizione. Questo non so se sarà possibile, ma è un’altra idea: una task force di solidarietà nazionale, sempre che ci sia disponibilità”, svela la Guardasigilli, per la quale è fondamentale migliorare “i servizi esistenti e sviluppare nuovi prodotti. Abbiamo bisogno di supporti informatici al passo coi tempi”.



Secondo la ministra, “ogni processo che non arriva a sentenza definitiva è una sconfitta. Già tutti quei processi che oggi arrivano alla prescrizione sono una sconfitta e non possiamo permettercelo, ma è una sconfitta anche una risposta tardiva dello Stato, cioè in tempi non ragionevoli”, evidenzia la ministra, per la quale “tutti gli Abele e Caino attendono un giudizio che sia severo e giusto, questo ci chiede la Costituzione ed io non ho altre bussole al di fuori di essa”.


Aff/Pie



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su