Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • In Campania il treno del futuro: più sicurezza e connessione

colonna Sinistra
Martedì 20 luglio 2021 - 16:11

In Campania il treno del futuro: più sicurezza e connessione

Progetto dell'Eav in collaborazione con Cisco Italia e Axians

Napoli, 20 lug. (askanews) – I treni del trasporto locale in Campania dell’immediato futuro saranno più sicuri, più connessi e con servizi più efficaci. ‘Treno sicuro’ è stato presentato dal presidente e direttore generale di Eav, Umberto De Gregorio e dall’assessore alla Ricerca, Innovazione e Start Up della Regione Campania, Valeria Fascione. Il progetto, promosso dall’Ente Autonomo Volturno, è stato realizzato in partnership con le aziende Axians (del Gruppo Vinci Energies Italia) e Cisco che hanno fornito e installato i loro sistemi digitali. L’obiettivo è avere maggiore sicurezza per i passeggeri grazie al diretto collegamento con la Centrale Operativa di Eav e con le forze dell’ordine, un collegamento treno-stazione per il monitoraggio di dati, immagini e posizionamento del treno oltre che servizi a bordo più efficaci grazie agli schermi nelle carrozze e alla possibilità di accesso wi-fi. L’infrastruttura di comunicazione, realizzata sperimentalmente nella galleria San Giorgio-Volla per una lunghezza di circa 4 chilometri, su un treno prototipo verrà poi estesa, nel corso dei prossimi mesi, sugli altri 120 treni che compongono la flotta Eav. Grazie alle nuove tecnologie WiI-fi utilizzate viene garantita una connettività a banda larga affidabile anche quando il treno è in movimento. Attraverso la guardia virtuale sempre presente, e grazie a telecamere e sensori, si potranno scorgere situazioni di pericolo anche sanitario, monitorare eventuali problemi di sicurezza, scongiurare atti vandalici e addirittura scongiurare assembramenti e scovare persone sprovviste di mascherina anti contagio Covid-19. Un aiuto, quello garantito dalla guardia virtuale sempre connessa, che potrà essere contattata anche attraverso un’app scaricabile sugli smartphone. “Oggi si conclude la fase di sperimentazione con Cisco e con l’Accademy della Federico II di San Giovanni a Teduccio, presentiamo il prototipo del treno del futuro di Eav cioè – ha detto Umberto De Gregorio presidente di Eav – la nuova tecnologia wi fi e tutte le possibili applicazioni. Noi ci proponiamo di portarlo in tutti i treni dell’Eav grazie ai fondi del Recovery che abbiamo chiesto in maniera cospicua. Questo è soltanto un treno prototipo, sperimentale dopodiché dovremmo portarlo su 120 treni che è la flotta complessiva dell’Eav”. (segue)




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su