Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Fvg, Bini: squadra con Veneto e Trento per sostegno imprese

colonna Sinistra
Lunedì 19 luglio 2021 - 21:13

Fvg, Bini: squadra con Veneto e Trento per sostegno imprese

Presentato a Padova il progetto "Sistema Nordest per

Padova, 19 lug. (askanews) – “Quella avviata oggi è un’attività a forte valenza istituzionale tra regioni contermini ma anche una dimostrazione concreta di sostegno alle imprese nella fase di ripartenza post pandemia”. Così l’assessore regionale alle Attività produttive del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini, ha definito il progetto “Sistema Nordest per l’internazionalizzazione” presentata oggi in fiera a Padova, che vede le Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto promotrici di un ampio programma comune di attività a sostegno delle imprese del Triveneto all’estero. Il programma, coordinato da Finest, è stato finanziato per il 2021 in egual misura dalle due amministrazioni per complessivi 300mila euro e vedrà l’imminente adesione anche della Provincia autonoma di Trento. Alle imprese che aderiranno all’iniziativa verrà offerto uno strumento per valorizzare la propria realtà nei confronti di fornitori, clienti, stakeholder in Italia e all’estero, anche a distanza, prassi che molto probabilmente si consoliderà per il futuro al di là del Covid. Le imprese potranno inoltre partecipare a un programma formativo professionale per sviluppare export e internazionalizzazione in un mondo digitalmente potenziato, con particolare riguardo anche al tema della cyber security e della logistica di merci e persone. Alla presenza del collega della regione Veneto Fedrico Caner e di quello della Provincia autonoma di Trento Achille Spinelli, nonché di Milan Vranic e Robert Momic, rispettivamente direttore della Camera di commercio e industria della Serbia in Italia e presidente della Camera artigianale croata-Camera artigianale della Regione Istriana, Bini ha posto in evidenza l’importanza di un’attività che oltre a fare squadra a livello istituzionale, permetterà il sostegno delle imprese nella fase della ripartenza post covid. “Nell’individuazione di strumenti innovativi e nella necessità di fare massa critica per affrontare al meglio la sfida del mercato globale – ha detto l’assessore – si trovano i tratti salienti della volontà politica che sta alla base dell’Accordo per l’internazionalizzazione tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, che si allargherà anche alla Provincia di Trento. Soprattutto dopo l’emergenza pandemica e in una situazione ancora di preoccupazione sul fronte sanitario con i suoi riflessi sul quadro mondiale, questa iniziativa assume una valenza di grande respiro politico-istituzionale ma soprattutto vuole essere un segnale forte di vicinanza al sistema delle piccole e medie imprese, che sono l’ossatura del sistema nordest”. “Il coinvolgimento della Camera di commercio serba in Italia – ha aggiunto Bini – rappresenta una scelta strategica per la Regione: la Serbia non è solo un Paese amico, a noi legato da profondissimi legami storico-culturali, ma è anche un’area chiave per lo sviluppo economico di tutta la zona Adriatico-Danubiana in cui l’Italia e la Regione Friuli Venezia Giulia sono impegnati per favorirne il rilancio politico ed economico. L’impegno è quello di far sì che questo progetto diventi un punto di riferimento permanente per le istituzioni, le associazioni di categoria e le imprese e possa essere un modello di riferimento anche per l’intero Paese”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su