Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Cotrabbando sigarette a Napoli, sequestri per 2 milioni

colonna Sinistra
Lunedì 14 giugno 2021 - 07:19

Cotrabbando sigarette a Napoli, sequestri per 2 milioni

Intervento della Guardia di finanza nel capoluogo campano

Roma, 14 giu. (askanews) – Sequestrato il patrimonio di uno storico boss del contrabbando di sigarette, per un valore di oltre 2 milioni di euro. A Napoli il Nucleo di polizia Economico-finanziaria della Guardia di finanza ha messo i sigilli a beni e proprietà di Rocco Cafiero detto ‘O’ Capriariello’. I militari hanno preceduto in base ad un provvedimento emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale del capoluogo campano.


I ‘sigilli’ sono stati messi tra Marano di Napoli e San Remo (Imperia). Le Fiamme Gialle hanno acquisito al patrimonio dello Stato 3 immobili, oltre a beni mobili di lusso e disponibilità finanziarie, riconducibili a Cafiero. Il soggetto – si ricorda – è stato condannato nel 1987 dalla corte di appello di Bologna per contrabbando di tabacchi lavorati esteri, nel 1988 dalla corte di appello di Palermo per associazione per delinquere e per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e nel 1993 dal tribunale di Roma per contrabbando.



L’ordinanza di sequestro è stata emessa – si aggiunge – dopo la sentenza di condanna per associazione per delinquere finalizzata al contrabbando di sigarette a carico di di Cafiero. Il monitoraggio effettuato dal Gico di Napoli – si spiega – ha fatto emergere, grazie ai riscontri sviluppati una marcata sproporzione tra le fonti di reddito lecite di cui il soggetto disponeva ufficialmente e il patrimonio di beni mobili e immobili di rilevante valore negli anni accumulato.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su