Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Domani a Roma al via la XXIV edizione del Festival di Pasqua

colonna Sinistra
Sabato 22 maggio 2021 - 07:25

Domani a Roma al via la XXIV edizione del Festival di Pasqua

Dal 23 maggio al 29 giugno

Domani a Roma al via la XXIV edizione del Festival di Pasqua
Roma, 22 mag. (askanews) – Il Festival di Pasqua, la manifestazione di musica sacra fondata nel 1998 a Roma dal regista e scenografo Enrico Castiglione, è il primo festival della Città di Roma e tra i primissimi in Italia a ripartire con la propria attività in presenza con il pubblico: il primo appuntamento è per domani, 23 maggio, alle 20, nella Basilica di Sant’Andrea della Valle con un programma dedicato soprattutto a Vivaldi, per poi proseguire con una ricca programmazione di concerti ad ingresso gratuito nelle chiese di Roma fino al 29 giugno in occasione della festività di San Pietro e Paolo.


Divenuta nel corso della sua ventennale storia la più longeva e importante manifestazione di musica ed arte Sacra non solo di Roma, ma anche a livello internazionale, il Festival di Pasqua da ben 23 anni si svolge tradizionalmente dalla domenica delle Palme alla domenica di Pentecoste, ma quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria e al conseguente blocco di ogni attività di spettacolo nei mesi precedenti, l’intera attività è stata riprogrammata dalla domenica di Pentecoste alla fine di Giugno. Numerosi gli eventi significativi: il programma completo si può consultare sul sito www.festivaldipasqua.org.



Al via dunque domani, alle 20, con il Concerto per la Domenica di Pentecoste, che si svolgerà presso la Basilica di Sant’Andrea della Valle in un programma tutto dedicato a Vivaldi e al suo oratorio Judita Triumphans che vedrà protagonisti cantanti specializzati nella musica barocca come Luciana Mancini, Silvia Alice Giannola, Francesca Lombardi Mazzulli, Marta Redaelli, il Coro Venice Monteverdi Academy e l’Orchestra Lorenzo Da Ponte su strumenti d’epoca diretta da Roberto Zarpellon, preceduti nella stessa giornata dall’intervento dell’organista Silvano Frontalini, come da tradizione dedicato alla musica di Johann Sebastian Bach, di cui il Festival di Pasqua nel corso di questi ultimi anni sta proponendo l’esecuzione dell’opera integrale per organo, con la partecipazione del soprano Valentina Piovano. Un programma di grande suggestione e una musica “trionfale” per la ripartenza, insieme ad alcune tra le più celebri pagine di musica “sacra” di Giuseppe Verdi, Pietro Mascagni, Giovanni Battista Pergolesi, Georg Friedrich Haendel, Benedetto Marcello.


Domenica 30 maggio, sempre alle 20, nella Basilica di San Crisogono a Trastevere, il Concerto in omaggio alle vittime del Covid -19 con l’esecuzione della monumentale partitura del Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart. A dirigere il Coro e l’Orchestra Sinfonica del Festival di Pasqua ci sarà il direttore d’orchestra Stefano Sovrani, coadiuvato da un quartetto di prim’ordine che vedrà protagonisti il soprano Azusa Kinashi, il mezzosoprano Laura Pugliese, il tenore Hitoshi Fujiyama e il basso Masashi Tomosugi.



Tra i tanti appuntamenti e concerti della manifestazione, il 20 giugno, nella Basilica di San Sebastiano, si terrà il concerto con in programma musiche del tempo di Dante Alighieri, in occasione del 700° anniversario della morte dell’autore de La Divina Commedia, con l’Antiqua Ensemble che si esibirà su strumenti originali d’epoca. Un concerto che vuole essere anche un omaggio alla Divina Commedia, di cui saranno recitati alcuni canti.


Il 21 giugno lo Stabat Mater di Pergolesi, il 22 giugno Le ultime sette parole di Cristo sulla croce di Franz Joseph Haydn nella Basilica dei Santissimi Giovanni e Paolo al Celio, con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal direttore austriaco Ernest Hoetzl, la Grande Messa in si minore di J.S.Bach il 28 giugno nella Basilica di Santa Maria sopra Minerva.



Immancabili saranno i tradizionali concerti di musica per organo con l’organista Silvano Frontalini che prevedono l’esecuzione delle più celebri composizioni di Johann Sebastian Bach e i tradizionali programmi dedicati al Triduo Pasquale che vengono comunque mantenuti il 23, 24 e 25 giugno nella Basilica dei Santissimi XII Apostoli offerti dalla Schola Cantorum del Festival di Pasqua e dal Coro della Cappella Giulia della Basilica di San Pietro diretto da Mons. Pablo Colino.


Domenica 27 giugno alla Basilica di Sant’Andrea della Valle, con la Schola Cantorum del Festival di Pasqua, omaggio a Josquin Desprez nel 500° anniversario della morte.


Infine, il grande concerto conclusivo per la Festa di San Pietro e Paolo, Martedì 29 giugno, alle 16, che si svolgerà eccezionalmente al Pantheon di Roma. Il Concerto, sotto il patrocinio del Perinsigne Capitolo della Basilica di Santa Maria ad Martyres Pantheon di Roma, vedrà la partecipazione del Coro della Cappella Musicale del Pantheon diretto da Mons. Michele Loda, con in programma l’affascinante quanto sempre più rara musica gregoriana, con brani di Johann Sebastian Bach, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Antonio Vivaldi. L’ingresso, sempre gratuito, sarà consentito fino all’esaurimento dei posti disponibili secondo le prescrizioni attuali.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su