Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Covid, in Lombardia nessun caso di variante indiana sequenziato

colonna Sinistra
Martedì 4 maggio 2021 - 12:14

Covid, in Lombardia nessun caso di variante indiana sequenziato

Moratti: Italia indietro con genotipizzazioni, dobbiamo aumentare
Covid, in Lombardia nessun caso di variante indiana sequenziato

Milano, 4 mag. (askanews) – Non è stato sequenziato alcun caso di variante indiana al Covid-19 in Lombardia, almeno dalle analisi di laboratorio fatte a campione sui tamponi positivi dal 20 dicembre 2020 a oggi. La vicepresidente della Regione, Letizia Moratti, intervenendo al Pirellone ha spiegato che al momento dal sequenziamento del virus in Lombardia sono emersi 5.423 casi della variante inglese, 50 della giappo-brasiliana, 34 della nigeriana, 33 della sudafricana. Ci sono altri 185 variazioni del virus che, sottolineano dal Welfare, non sono di interesse scientifico e tra le quali non fa in ogni caso parte la cosiddetta variante indiana.

I dati, ha precisato la vicepresidente, si riferiscono ai “soggetti a cui è stata genotipizzata la variante” al Covid-19. In Italia, ha aggiunto, “siamo indietro con le genotipizzazioni del virus: sarà mia cura sottoporre la questione agli altri assessori alla Salute, per presentare poi una proposta in sede di Conferenza Stato-Regioni per aumentare il sequenziamento così come viene fatto in altri Paesi”, ha concluso Moratti.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su