Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Trentino, un concerto che si paga “in alberi” con il TreeTicket

colonna Sinistra
Giovedì 15 aprile 2021 - 16:24

Trentino, un concerto che si paga “in alberi” con il TreeTicket

Esperimento ecologista e culturale il 29 maggio in Val di Sella
Trentino, un concerto che si paga “in alberi” con il TreeTicket

Milano, 15 apr. (askanews) – Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket, per lasciare l’ambiente migliore di come è stato trovato. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della foresta artistica di Arte Sella il giorno 29 maggio 2021, con un doppio appuntamento per massimo 40 persone ciascuno, alle ore 14 e alle 17. Si tratta anche del primo evento “climate positive”: gli alberi adottati dal pubblico come biglietto di accesso verranno in seguito piantati nell’area circostante, colpita nel 2018 dalla tempesta Vaia, per catturare più CO2 di quella emessa dall’evento stesso e per lasciare all’ambiente un “tesoretto verde”, un nuovo bosco in grado di restituire nel tempo biodiversità al territorio, di catturare più anidride carbonica e di filtrare meglio l’acqua piovana nella falda.

Mario Brunello e Stefano Mancuso saranno protagonisti di un’indagine “musical-vegetale”, nata in passato nell’ambito del festival dell’economia circolare Recò, che prende corpo dall’ultimo movimento della Seconda Partita in re minore per violino solo di Bach. L’opera conta su un’architettura basata sulla variazione che si costruisce pian piano su se stessa, proprio come una pianta e possiede una vita e un respiro analoghi a quelli di un albero. L’originale iniziativa è promossa dalla trentina Acqua Levico “The climate positive water” che si impegna a piantare e a prendersi cura degli alberi adottati, mentre il primo esperimento di TreeTicket è organizzato da Etifor, spin-off dell’Università di Padova che si occupa su scala globale di valorizzazione del patrimonio forestale per enti pubblici e privati, in collaborazione con Arte Sella.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su