Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Immigrati, Diasporabusiness.eu: on line le idee imprenditoriali

colonna Sinistra
Mercoledì 14 aprile 2021 - 13:08

Immigrati, Diasporabusiness.eu: on line le idee imprenditoriali

Il sito creato in ambito "BITE", progetto che promuove integrazione
Immigrati, Diasporabusiness.eu: on line le idee imprenditoriali

Roma, 14 apr. (askanews) – Migranti africani cercano investitori per realizzare il loro sogno imprenditoriale. Per facilitare l’incontro tra aspiranti imprenditori di origine straniera e finanziatori è nato Diasporabusiness.eu, il portale che mette in vetrina le start-up di migranti alla ricerca di un partner finanziario. Diasporabusiness.eu è stato creato nell’ambito del progetto BITE (Building Integration Through Entrepreneurship) con l’obiettivo di promuovere l’integrazione dei migranti dell’Africa subsahariana presenti in Italia, Svezia e Grecia, attraverso la valorizzazione del loro potenziale imprenditoriale. Il progetto BITE è cofinanziato dalla Commissione Europea – DG Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs – e realizzato da Etimos Foundation in collaborazione con Fondazione ISMU, E4Impact, Comune di Milano, European Regional Framework for Cooperation (Grecia) e Integra AB (Svezia).

Diasporabussiness.eu è il punto di arrivo di un percorso iniziato nel 2018 con il lancio di BITE: al progetto hanno aderito più di 100 immigrati di origini africane che vivono in Italia, Grecia, e Svezia, i quali, attraverso un rigoroso programma di formazione e mentoring, hanno acquisito conoscenze, competenze, attitudini e il network necessari per poter creare, sviluppare e lanciare piccole e medie imprese di successo che abbiano un impatto sociale ed ambientale positivo.

Dalla casa di produzione discografica alla sartoria etnica, dai viaggi alla scoperta delle popolazioni locali ai ristoranti fusion, fino alla bigiotteria in avorio vegetale. Queste sono solo alcune delle idee di business, sviluppate grazie a BITE e visibili su Diasporabusiness.eu, che hanno tutte le carte in regola per essere vincenti e disponibili a ricevere un investimento. Le start-up ideate dai beneficiari di BITE vengono pubblicate su Diasporabusiness.eu solo dopo un’accurata selezione.

Finora tra i progetti imprenditoriali sviluppati grazie a BITE in Italia e visibili sul sito, due sono stati già avviati: si tratta di Coop Diassine agricolture, impresa che si occupa della coltivazione, lavorazione e commercializzazione di anacardi biologici dal Senegal, e di Ital Traduzioni of Prosper Nkenfack, con sede a Verona, che offre servizi di traduzione, interpretariato, traduzione giurata e legalizzazione di documenti.

Ma Diasporabusiness.eu è anche un’occasione per lanciare una nuova e ambiziosa sfida per il futuro: dar vita ad una piattaforma unica europea che dia visibilità a progetti di imprenditorialità inclusiva, nati nell’ambito di altri progetti europei simili a BITE.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su