Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Criminalità, furti in tabaccherie: 2 arresti a Rieti

colonna Sinistra
Giovedì 8 aprile 2021 - 08:00

Criminalità, furti in tabaccherie: 2 arresti a Rieti

Inchiesta dei carabinieri. Eseguito provvedimento del gip

Roma, 8 apr. (askanews) – Furti in tabaccherie. Per decine di migliaia di euro. Per questo i carabinieri del Comando Provinciale di Rieti hanno eseguito una ordinanza applicativa di misura cautelare nei confronti di due soggetti di nazionalità romena, uno dei quali residente a Guidonia Montecelio ed uno a Tivoli, ma di fatto domiciliato a Gallarate, in provincia di Varese. Un terzo indagato si è reso irreperibile ed è tuttora ricercato. Ma non si esclude che possa esser scappato dall’Italia.

Gli accertamenti – si spiega in una nota – sono stati portati avanti dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rieti e dall’omologo reparto della Compagnia di Cittaducale. I tre indagati sono ritenuti responsabili di 4 furti a rivendite di tabacchi del reatino. L’indagine è iniziata – si aggiunge – dal furto avvenuto il 28 settembre 2020 ai danni del bar “Tee Pee” di Rivodutri. Nella circostanza gli autori si erano impossessati di tabacchi per oltre 4.000 euro, biglietti delle lotterie, del valore di almeno 2.600 euro e 600 euro corrispondente all’incasso lasciato in cassa in denaro contante.

Gli investigatori dell’Arma hanno subito acquisito la lista degli esercizi commerciali che avevano poi i biglietti vincenti. E’ stato così possibile comparare le immagini riprese dagli impianti di videosorveglianza della tabaccheria con quelle dei filmati degli esercizi commerciali in cui erano stati riscossi i premi. La visione, i servizi preventivi e di osservazione, anche in abiti civili, con l’attenta analisi dei tabulati di traffico telefonico, ha permesso di indirizzare i sospetti e acquisire elementi di colpevolezza a carico di tre soggetti responsabili del furto.

In parallelo i militari della Compagnia di Cittaducale hanno condotto un’analoga attività investigativa che ha consentito di accertare la responsabilità di due dei tre soggetti in relazione a tre furti in danno di rivendite di tabacchi perpetrati in pieno cratere Sisma del 2016. Nel comune di Posta nella notte tra il 17 e il 18 settembre erano state colpite le tabaccherie “Li Mastari” e “I Soliti”, mentre in Cittareale, in data 19 settembre 2020, la tabaccheria “Ieie”.

Durante i colpi, tutti e tre messi a segno tramite effrazione, i ladri, approfittando della contingente ed attuale situazione di precarietà del territorio che vede gli esercizi pubblici dislocati dentro container o strutture prefabbricate più vulnerabili, erano riusciti ad impossessarsi di oltre 10mila euro in sigarette e dell’incasso trovato negli esercizi.

Uno dei soggetti è stato rintracciato in località Tivoli Terme (RM) e portato nel carcere di “Regina Coeli”, a Roma. Il secondo è stato, invece, localizzato nel varesotto, in particolare a Gallarate ed è stato ristretto nella Casa Circondariale di Busto Arsizio.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su