Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ancona, carabiniere si suicida con la pistola d’ordinanza

colonna Sinistra
Venerdì 26 marzo 2021 - 15:31

Ancona, carabiniere si suicida con la pistola d’ordinanza

Sindacato U.N.A.C.: ennesima tragedia cui va fatta chiarezza

Roma, 26 mar. (askanews) – Un carabiniere di 55 anni si è tolto la vita sparandosi al petto con la pistola d’ordinanza. E’ successo a Collemarino nei pressi di Ancona. Il cadavere è stato trovato dai suoi stessi colleghi questa mattina di fronte alla caserma. Non ha lasciato alcun biglietto di addio e non ci sarebbero state avvisaglie di malesseri che lasciavano presagire l’estremo gesto del militare. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo avrebbe salutato la moglie ieri sera per uscire di casa intorno alle 22. Poi ha raggiunto il quartiere di Collemarino e, dopo aver parcheggiato davanti alla caserma dove prestava servizio, si è tolto la vita. La moglie, non vedendolo tornare a casa, ha lanciato l’allarme. Per il segretario generale nazionale del sindacato Carabinieri U.N.A.C. Antonio Savino, si tratta dell’ennesima tragedia cui va fatta chiarezza soprattutto all’interno dell’Arma dei Carabinieri, dove i vertici continuano a rimanere indifferenti del fenomeno che ha visto oltre 250 morti negli ultimi dieci anni.

“Esprimiamo il Nostro Cordoglio alla Famiglia alla quale ci stringiamo tutti nel dolore, e restiamo a disposizione per ogni ‘indagine’ che riterranno voler intraprendere nella ricerca della verità, prima che tutto si metta a “tacere” da abili professionisti del ‘silenzio’ come spesso avviene in questi casi, leggi ‘abili’ ufficiali dell’Arma”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su