Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sardegna, bando contributi dopo alluvione di Bitti

colonna Sinistra
Martedì 23 febbraio 2021 - 19:36

Sardegna, bando contributi dopo alluvione di Bitti

Il sindaco Ciccolini: "Passaggio molto atteso dai cittadini"

Cagliari, 23 feb. (askanews) – Il sindaco di Bitti, in Sardegna, Giuseppe Ciccolini, ha commentato la pubblicazione del bando regionale che permetterà ai tanti cittadini interessati di poter accedere allo strumento finanziario in seguito all’alluvione che ha creato i tristemente noti danni del novembre scorso. “Si tratta di un passaggio molto atteso dai cittadini di Bitti che con l’alluvione del 28 novembre scorso hanno subito ingenti danni alle abitazioni, ai beni mobili e alle attività d’impresa. Per questo lavoro straordinario ci tengo a ringraziare tutta la macchina della Protezione civile (nazionale e regionale), tutti gli attori coinvolti e in particolare il commissario delegato per l’alluvione Antonio Belloi e il presidente della Regione Christian Solinas, che con l’assessore della Difesa dell’Ambiente Gianni Lampis e l’intero Consiglio regionale hanno fatto squadra per dare alla nostra comunità risposte puntuali e soprattutto rapide”.

Nel documento istruito dalla Regione autonoma della Sardegna si legge: “I soggetti privati che hanno subito danni al patrimonio edilizio abitativo, ai beni mobili ivi ubicati, ai beni mobili registrati, alle attività economiche e produttive, con l’esclusione delle attività afferenti al comparto agricolo e/o zootecnico, possono compilare le schede per la ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture danneggiate e/o presentare domanda per la concessione di contributi”. Risulta escluso in questo passaggio il comparto agricolo, seguito da altri tipi di intervento dedicati.

“Coloro che avessero già presentato domanda nella fase preliminare di raccolta dei moduli di ricognizione dei danni – si legge ancora nel bando – possono integrarla o sostituirla, nonché chiederne copia, presso lo Sportello attivo a Bitti in via Galileo Galilei s.n.c. (accesso inferiore sede Parco di Tepilora) dell’Ufficio del commissario delegato per l’emergenza 2020”. Tutte le informazioni e i documenti integrali si possono consultare e scaricare dal sito internet SardegnaAmbiente.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su