Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Covid-19, Bonaccini: Governo batta i pugni con Ue sui vaccini

colonna Sinistra
Martedì 23 febbraio 2021 - 15:23

Covid-19, Bonaccini: Governo batta i pugni con Ue sui vaccini

"Le multinazionali hanno il dovere di rispettare i controlli"

Bologna, 23 feb. (askanews) – Le case farmaceutiche che producono i vaccini anti-Covid “hanno il dovere di rispettare i controlli”. Quindi “l’appello che facciamo al Governo è di battere i pugni sul tavolo con l’Ue perché oggi non sono in ritardo quelli che devono vaccinare: non abbiamo le dosi per vaccinare le persone”. Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a SkyTg24.

“Noi su Pfizer siamo perfettamente nei tempi – ha precisato Bonaccini -. L’appello che facciamo al Governo è di battere i pugni sul tavolo con l’Ue perché oggi non sono in ritardo quelli che devono vaccinare”. Il problema è che “non abbiamo le dosi per vaccinare le persone”. In Emilia-Romagna “recupereremo quei pochi giorni di ritardo con AstraZeneca perché abbiamo atteso di sottoscrivere gli accordi, senza i quali non si può fare, per avere una moltiplicazione anche per le prossime settimane e mesi di punti di vaccinazione”.

“In tutta Europa – ha aggiunto il governatore – sta emergendo il problema che non arrivano le dosi di vaccino che dovevano arrivare. Sono contratti firmati, sono risorse pubbliche. Quelle multinazionali hanno il dovere di rispettare i controlli. Non sono un esperto ma è evidente che i conti che non tornano sono dovuti al fatto che non stanno producendo le dosi che avrebbero dovuto già immaginare di dover produrre. Non è cosa da poco, stiamo parlando della tutela della salute delle persone”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su