Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Lumsa e Angi: nuova partnership su innovazione e sostenibilità

colonna Sinistra
Lunedì 22 febbraio 2021 - 13:56

Lumsa e Angi: nuova partnership su innovazione e sostenibilità

Formazione e ricerca nell'ambito della transizione sostenibile
Lumsa e Angi: nuova partnership su innovazione e sostenibilità

Roma, 22 feb. (askanews) – Firmata a Roma una nuova partnership strategica tra l’Università LUMSA e l’ANGI, l’Associazione Nazionale Giovani Innovatori. Il nuovo accordo di collaborazione coinvolgerà le due parti in diverse attività di formazione e ricerca scientifica nell’ambito della transizione sostenibile, con particolare riferimento sia alla dimensione della salvaguardia dell’ambiente, sia alle politiche di inclusione.

“Siamo onorati di questo nuovo importante accordo, investire sui giovani, l’innovazione e la formazione è fondamentale. Questa collaborazione strategica ci vedrà impegnati in un ambizioso programma di sviluppo con l’obiettivo di portare un grande contributo sull’innovazione, la cultura e l’inclusione giovanile”. Cosi Gabriele Ferrieri Presidente dell’ANGI. “Questo importante accordo è una ulteriore tappa del nostro impegno a servizio degli studenti, così da collegarli con un sistema sociale, istituzionale e del lavoro in costante cambiamento. Aprire l’Università ad energie giovani, dinamiche e qualificate ci arricchisce e ci permette di operare sempre al meglio della qualità”. Così Francesco Bonini, Rettore dell’Università LUMSA.

Il protocollo d’intesa, dalla durata triennale, è stato siglato dal Rettore dell’Università LUMSA, il Prof. Francesco Bonini, e dall’ANGI. Tra le numerose attività oggetto della partnership tra l’Università LUMSA e l’ANGI si evidenzia la possibilità di collaborare su ricerche e progetti sperimentali, sia in ambito nazionale che internazionale, e diffondere le iniziative organizzate in Ateneo sul tema dell’innovazione. Attività didattiche o formative, in particolar modo dedicate al post-laurea, nonché convegni, seminari e altre iniziative culturali.

Per il rilancio economico e sociale dell’Italia, è prioritario quindi investire nei giovani e nell’innovazione come motori trainanti per il futuro del Paese. E l’auspicio è che ci possa essere ascolto e apertura da parte delle massime istituzioni governative alle istanze degli attori del mondo innovazione da parte del Governo Draghi a sostegno delle giovani generazioni e a quella trasformazione tecnologica e digitale, fondamentale per rendere l’Italia una vera smart nation.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su