Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • “Non lasciamo i ragazzi da soli” (Azzolina sul bullismo)

colonna Sinistra
Domenica 7 febbraio 2021 - 17:53

“Non lasciamo i ragazzi da soli” (Azzolina sul bullismo)

'Dati preoccupanti: c'è emergenza nell'emergenza'
“Non lasciamo i ragazzi da soli” (Azzolina sul bullismo)

Roma, 7 feb. (askanews) – “Oggi è la Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo. Fenomeni che non accennano a diminuire.

Come adulti non possiamo voltarci dall’altra parte. Dobbiamo essere al fianco dei ragazzi, guidarli, non lasciarli soli”. Così su Fb, il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

“Dobbiamo educarli a riconoscere i segnali – aggiunge – a non sottovalutarli, far capire loro, con chiarezza, che bullismo e cyberbullismo sono forme di violenza, non bravate, anche quando le aggressioni avvengono in Rete. Anzi, sul web certi fenomeni moltiplicano i loro effetti, ottenendo una visibilità maggiore, con conseguenze spesso devastanti per le vittime.

Il Ministero dell’Istruzione è impegnato da tempo sul fronte della prevenzione del bullismo, del cyberbullismo, di ogni forma di violenza. Compresa quella di genere: ad essere colpite, spesso, sono le ragazze”.

“Come Ministro – scrive ancora Azzolina – ho voluto da subito il rafforzamento della Media Education nell’ambito dell’Educazione Civica: dobbiamo formare cittadini digitali consapevoli. Abbiamo portato avanti e potenziato la formazione dei docenti, mettendo altri 3 milioni nell’ultima legge di bilancio su questi temi”. “Ho voluto, poi – scrive ancora Azzolina – che fosse rilanciata l’alleanza con l’Ordine nazionale degli psicologi, per offrire alle scuole uno strumento in più, soprattutto in questo momento di pandemia, in cui le nostre vite e abitudini sono state tutte stravolte, anche quelle dei giovani. Abbiamo capito per tempo quanto stava accadendo, già dall’estate abbiamo investito fondi per il supporto psicologico di studentesse e studenti. Un lavoro che deve essere portato avanti. I dati che abbiamo raccolto, insieme all’Ordine degli psicologi, sono preoccupanti. Descrivono i nostri ragazzi come più tristi, irritati, inclini agli sbalzi d’umore. C’è un’emergenza nell’emergenza e non possiamo ignorarla.

Di questo e anche delle nuove Linee guida per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo si parlerà il 9 febbraio, in occasione del Safer Internet Day 2021″.

Mpd/int5

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su