Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • A Torino 10 rider portano in tribunale Uber Eats

colonna Sinistra
Martedì 26 gennaio 2021 - 17:39

A Torino 10 rider portano in tribunale Uber Eats

L'avvocato Druetta: "Analogo processo a Milano per capolarato"

Torino, 26 gen. (askanews) – Prima udienza oggi in tribunale a Torino che vede sul banco degli imputati Uber Eats. Dieci i rider, seguiti dall’avvocato Giulia Druetta, che vogliono vedersi riconosciute le retribuzioni previste dal contratto nazionale della logistica e che vogliono essere inquadrati come quinto livello.

“C’è un analogo processo a Milano per caporalato contro il manager di Uber Eats, che vede costituite 21 parti civili. Il processo di Torino riguarda 10 lavoratori che oltre ad aver avanzato una rivendicazione contrattuale, chiedono un risarcimento danni per l’utilizzo discriminatorio dei dati sulla piattaforma. In sostanza chi non accettava tutte le ordinazioni veniva bloccato sulla piattaforma. I lavoratori inoltre chiedono maggiori tutele per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro e chiedono un risarcimento per la violazione della normativa sulla sicurezza”, ha spiegato ad Askanews l’avvocato Druetta.

La prossima udienza è prevista il 17 febbraio e Uber dovrà mettere sul tavolo una proposta economica di risarcimento.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su