Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Milano: 2020 più caldo della norma, febbraio batte record del 1897

colonna Sinistra
Giovedì 14 gennaio 2021 - 17:06

Milano: 2020 più caldo della norma, febbraio batte record del 1897

Media 15,9 gradi, +2,2 rispetto a periodo 1961-1990. Dati Omd
Milano: 2020 più caldo della norma, febbraio batte record del 1897

Milano, 13 gen. (askanews) – Con una temperatura media di 15.9 gradi, il 2020 a Milano è stato un anno più caldo della norma. Il dato rilevato dalla Fondazione Omd – Osservatorio Meteorologico Milano Duomo – supera infatti sia i 14.3 gradi della media CliNo (Climate Normal) del periodo 1981-2010, il parametro utilizzato dagli esperti per attività operative (come pianificazione e gestione del territorio), sia soprattutto i 13.7 gradi del CliNo 1961-1990, riferimento per gli studi sul cambiamento climatico.   Febbraio che con una media di 10 gradi è stato il più caldo dal 1897 a oggi, superando di 4.4 gradi il CliNo 1981-2010 e di 4.7 gradi quello 1961-1990. Anche gennaio è stato particolarmente caldo con una temperatura media di 6.3 gradi, contro rispettivamente i 3 e i 3.6 gradi dei due parametri di riferimento. Non sono tuttavia mancati periodi con temperature più fredde della norma, come le prime due decadi di giugno e la parte centrale di ottobre.                   Nel corso dell’estate sono state tre le ondate di calore, per un totale di 12 giorni. Il primo agosto è stato il giorno più caldo con 37.3 gradi, preceduto dal giorno con la minima più alta (26.4). Entrambi i valori sono ben superiori alla medie Clino di riferimento e pari rispettivamente a 29.3 gradi e 20.3 gradi. La minima assoluta, -0.9 gradi, si è verificata il 31 dicembre mentre i giorni di gelo sono stati in tutto sei. La temperatura massima più bassa dell’anno sono stati i 2 gradi del 28 dicembre.   Per quanto riguarda le precipitazioni, con un totale di 947 mm cumulati il 2020 chiude leggermente sotto la media CliNo 1961-1990 (982.6 mm) e in linea con quella del 1981-2010 (939.3 mm). Nel corso dell’anno l’andamento pluviometrico è stato però incostante: si sono infatti alternati mesi avari di precipitazioni (in particolare febbraio, aprile e novembre) e altri molto più piovosi della norma, tra i quali giugno, luglio e soprattutto maggio. Questo è stato il mese più piovoso con 173.3 mm cumulati, dei quali più di 90 sono caduti tra la sera del 14 e le prime ore del mattino del 15: un vero e proprio nubifragio, che ha creato non pochi disagi alla città. Non è andata meglio il 24 luglio, giorno più piovoso dell’anno con un totale di 63.2 mm. In totale a Milano Centro sono stati 69 i giorni di pioggia (nei quali cioè si è registrato almeno 1 mm di precipitazione). Tra dicembre 2019 e gennaio 2020 si sono susseguiti 25 giorni senza precipitazioni e nel resto dell’anno non sono mancati episodi di oltre due settimane consecutive senza pioggia.   Due gli episodi grandinigeni rilevati (il 15 maggio e il 3 luglio), così come le nevicate: la prima tra la mattina e il primo pomeriggio del 2 dicembre, con accumulo di soli 0.5 cm; l’altra, decisamente più significativa, tra la tarda serata del 27 e la mattinata del 28 dicembre, con un accumulo di 17 cm. L’ultimo episodio di portata analoga risaliva all’11 e 12 febbraio 2013.  

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su