Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • #IoApro, Froncolati(Cna): protesta non adeguata al momento

colonna Sinistra
Giovedì 14 gennaio 2021 - 15:15

#IoApro, Froncolati(Cna): protesta non adeguata al momento

"Capisco senso di esasperazione ma c'è rischio sanzioni"

Venezia, 14 gen. (askanews) – “Capisco il senso di esasperazione, e da imprenditore del settore ne condivido in pieno le motivazioni, ma non credo che questa forma di protesta sia adeguata al momento che stiamo vivendo”.

Così Mirco Froncolati, Portavoce regionale Ho.re.ca CNA e ristoratore dell’Alto Vicentino, a proposito di #IoApro, la protesta nata sui social che invita ristoratori e gestori di locali chiusi per decreto a disobbedire alle regole rialzando le serrande in barba ai divieti.

“Prima di tutto è una proposta nata dando voce alla pancia – ha aggiunto Froncolati – non si tiene conto del rischio connesso alle sanzioni, per le quali si parla di un’eventuale tutela legale comune e gratuita, di cui però non sono fornite indicazioni precise. Sanzioni, peraltro, che potrebbero essere estese anche ai clienti, mettendoli come minimo in difficoltà o in imbarazzo qualora per recarsi al bar o al ristorante siano tentati di uscire dai Comuni di residenza, o se venisse accertato che all’interno del locale aperto si ravvisano gli estremi di un assembramento”.

“La protesta, se civile e non violenta è più che legittima – ha proseguito . ma va fatta senza trasgredire le regole e facendo valere la propria voce con azioni condivise e legali. Inoltre, riaprire senza clienti non servirebbe comunque a niente: potremo riaprire solo quando scenderanno i contagi, tanto da permettere alla popolazione di tornare a circolare liberamente nel territorio”, ha concluso.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su