Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Eccesso pc e smartphone a rischio vista? Ecco occhiali anti miopia

colonna Sinistra
Sabato 9 gennaio 2021 - 15:46

Eccesso pc e smartphone a rischio vista? Ecco occhiali anti miopia

Il primo occhiale intelligente che la rallenta
Eccesso pc e smartphone a rischio vista? Ecco occhiali anti miopia

Roma, 9 gen. (askanews) – Troppo tempo al chiuso e molte ore davanti a pc e smartphone, più del solito durante il lockdown e le vacanze, rischiano di accelerare con il ritorno a scuola, “l’epidemia di miopia” che si sta verificando già da anni. Oltre alle già note cause genetiche, la diffusione del disturbo sembrerebbe infatti legata anche a fattori ambientali e gli occhi dei più piccoli rischiano di risentire del maggior utilizzo dei dispositivi digitali nei mesi d’isolamento, che contribuisce a favorire o ad aggravare alcuni disturbi, in primis la miopia. Per rallentare la corsa di questo difetto visivo, spesso sottovalutato, che in Italia riguarda circa un milione e mezzo tra bimbi e adolescenti, oggi c’è un alleato in più. Sono già disponibili lenti per occhiale ‘intelligenti’, altamente innovative, in grado di correggere e allo stesso tempo ridurre in media del 60%* la progressione della miopia, in modo efficace, semplice e non invasivo, con particolare vantaggio per i più piccoli. La buona notizia arriva dai massimi esperti italiani riuniti al convegno digitale “Nuove Prospettive nell’Evoluzione della Progressione Miopica”, in ragione degli incoraggianti dati di efficacia fatti registrare da uno studio della Polytechnic University di Hong Kong, centro di eccellenza per la miopia e pubblicati sul British Journal of Ophthalmology.

Frutto della ricerca di Hoya, azienda leader mondiale per le lenti oftalmiche in collaborazione con la Polytechnic University di Hong Kong, le lenti con tecnologia D.I.M.S. oltre a correggere la miopia, come qualsiasi altra lente, inibiscono l’allungamento del bulbo oculare, grazie a circa 400 ‘isole’, cioè microscopici segmenti capaci di generare una particolare ‘sfocatura’ nella retina periferica, in modo da rallentare l’allungamento del bulbo oculare e la progressione della miopia. I dati raccolti su 160 bambini dagli 8 ai 13 anni con miopia fino a – 5.00 diottrie, dimostrano in due anni una riduzione in media del 60% dello sviluppo della miopia in chi ha portato occhiali con queste lenti speciali. Leggeri, sottili, semplici da indossare, gli occhiali ‘hi-tech’ sono praticamente identici a normali lenti da vista ma, poiché non invasivi, sono ben tollerati e adatti ai ragazzi.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su