Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Il Papa prega per i venezuelani: no all’arroganza dei potenti

colonna Sinistra
Venerdì 8 gennaio 2021 - 13:46

Il Papa prega per i venezuelani: no all’arroganza dei potenti

Covid e povertà, messaggio al cardinale Baltazar Porras Cardozo
Il Papa prega per i venezuelani: no all’arroganza dei potenti

Città del Vaticano, 8 gen. (askanews) – Papa Francesco ha inviato un messaggio al cardinale Baltazar Porras Cardozo, arcivescovo di Merida e amministratore apostolico di Caracas, in occasione del suo onomastico, festeggiato ieri. Nel testo il Papa esprime nuovamente la sua vicinanza al popolo venezuelano, che negli ultimi anni è stato vittima di una pesante crisi umanitaria e socio-economica, aggravata oggi dalla pandemia di Covid-19.

“Che Dio continui a darle forza e parresia – scrive Francesco – perché con cuore di padre sappia accompagnare e confortare il suo santo popolo fedele, messo alla prova dalle sofferenze causate dal flagello della pandemia, dall’arroganza dei potenti e dalla crescente povertà che li strangola”.

Nella festa dell’Epifania, “giorno della manifestazione dell’umiltà di Dio, che diventa la luce che sconfigge le tenebre che coprono il mondo”, il Papa si felicita con il porporato venezuelano per il suo onomastico, e innalza la sua preghiera al Signore per il suo ministero episcopale e la sua vita personale. Infine, lo affida alla protezione della Vergine Maria e di San Giuseppe e al patrocinio del santo re magio Baldassarre, con la sua benedizione apostolica.

La lettera è accompagna anche da una “cordiale felicitazione” del segretario di Stato, il cardinale Pietro Parolin, che ha ricoperto il suo ultimo incarico diplomatico proprio nella Nunziatura del Venezuela. Anche il sostituto del segretario di Stato, il venezuelano monsignor Edgar Peña Parra, ha colto l’occasione per esprimere la sua “considerazione e stima” al cardinale Porras.

Questa settimana, ricorda Vatican News, il cardinale Porras Cardozo partecipa all’assemblea ordinaria della Conferenza Episcopale Venezuelana (Cev), iniziata questo lunedì in modo virtuale a causa della pandemia. Oltre ad analizzare la realtà nazionale, i vescovi venezuelani stanno discutendo della II Assemblea Nazionale della Pastorale, che si terrà quest’anno, dopo essere stata annullata l’anno scorso a causa dell’epidemia mondiale. Si prevede, come da tradizione, che lunedì 11, alla chiusura della sessione plenaria, venga diffusa l’esortazione pastorale dei vescovi venezuelani.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su