Header Top
Logo
Venerdì 30 Settembre 2022

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Trentino, il Tar sospende l’ordinanza per uccisione orsa Gaia

colonna Sinistra
Venerdì 10 luglio 2020 - 13:03

Trentino, il Tar sospende l’ordinanza per uccisione orsa Gaia

Esultano gli animalisti: "Ora nessuno potrà torcerle un pelo"
Trentino, il Tar sospende l’ordinanza per uccisione orsa Gaia

Roma, 10 lug. (askanews) – Con un decreto del presidente, su ricorso delle associazioni LAC, LAV, LIPU, LNDC e WWF, il Tar di Trento ha sospeso l’ordinanza che disponeva la cattura e l’uccisione dell’orsa JJ4-Gaia. Lo rendono noto le stesse associazioni.

“Un grandissimo risultato che ora obbliga il presidente della Provincia di Trento Fugatti, a disattivare le gabbie di cattura e richiudere i fucili del Corpo Forestale nei loro armadi, nessuno potrà torcere un pelo all’orsa”, commentano le associazioni animaliste.

Il decreto del Tar chiarisce che la decisione di uccidere l’orsa non sarebbe proporzionata ai fatti accaduti, ancor di più perché lo stesso Pacobace prevede anche altre azioni “energiche” che però non contemplano l’uccisione dell’orsa. Il Tar ha fissato per il 30 luglio l’udienza per la trattazione collegiale della richiesta di sospensiva.

“Ringraziamo l’avvocato Claudio Linzola del foro di Milano che con il suo ricorso ha consentito di raggiungere questo deflagrante risultato. Ora la Provincia di Trento deve avviare programmi per favorire la pacifica convivenza fra orsi e cittadini come previsto dallo stesso Pacobace”, concludono le associazioni.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra