Header Top
Logo
Domenica 27 Settembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Regione Lazio: al via la Open Innovation Challenge di Giomi

colonna Sinistra
Giovedì 2 luglio 2020 - 19:55

Regione Lazio: al via la Open Innovation Challenge di Giomi

Per il benessere dei pazienti di tutta Italia
Regione Lazio: al via la Open Innovation Challenge di Giomi

Roma, 2 lug. (askanews) – Regione Lazio, Lazio Innova e Giomi S.p.A, società leader nel sistema sanitario privato, lanciano due challenge sulle tematiche “Soluzioni IoT per la salute dei pazienti anziani e disabili” e “Robotica biomedica per il monitoraggio e l’intrattenimento del paziente”.

L’iniziativa – spiega una nota – si inserisce nell’ambito dei percorsi di open innovation che la Regione Lazio ha avviato per mettere in connessione le grandi imprese già attive sui mercati con le energie, la creatività e la competenza di talenti e startup. Entrambe le sfide di Giomi sono volte a identificare e selezionare soluzioni che migliorino l’assistenza e la qualità di vita dei pazienti . La prima, in particolare, attraverso il monitoraggio da remoto dei parametri vitali/sociosanitari, mentre la seconda facilitando i processi decisionali e di intervento di medici e caregiver, nonché sostenendo cognitivamente l’adattamento a nuove condizioni fisiche, abitative e familiari.

Per la prima challenge si ricercano soluzioni IoT semplici e intuitive e di facile utilizzo per pazienti con poca familiarità ad applicazioni mobili. La seconda sfida mira a identificare sistemi hardware e software in grado di interfacciarsi con i sistemi di monitoraggio IGcom di Giomi che rispondano alle caratteristiche di semplicità d’uso e facilità di comando, capacità di utilizzo in RSA e senior leaving, multifunzionalità e possibilità di personalizzazione.

Le due call si rivolgono a: startup costituite da non più di 5 anni e startup innovative registrate nelle apposite sezione del registro delle imprese; team informali composti da almeno tre persone fisiche, maggiorenni e in possesso di almeno un diploma di maturità; Spin off di dipartimenti di Istituti di Università e Centri di Ricerca.

Per entrambe sarà possibile candidarsi fino alle ore 23 del 24 luglio 2020. (segue)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su