Header Top
Logo
Martedì 26 Ottobre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • In Italia 34mila imprese femminili nel digitale, 73mila occupati

colonna Sinistra
Giovedì 7 marzo 2019 - 10:50

In Italia 34mila imprese femminili nel digitale, 73mila occupati

A Milano ce ne sono 4mila, per 10mila addetti
In Italia 34mila imprese femminili nel digitale, 73mila occupati

Milano, 7 mar. (askanews) – Sono 34mila nel 2018 le imprese femminili che in Italia lavorano nel digitale e nell’high-tech. Crescono del 2% in un anno e occupano complessivamente 73mila addetti. In Lombardia se ne contano oltre 7mila (+3% rispetto al 2017), per 24mila addetti (+25% in un anno). E’ quanto emerge da una elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese, per gli anni 2018 e 2017.

Nel dettaglio, solo a Milano sono 4mila le imprese (+3% in dodici mesi) con 10mila addetti (+7%); 834 le attività a Brescia (+1%) e oltre 600 quelle a Bergamo (+1,4%). Più indietro le province di Monza Brianza (600 imprese, +8%) e quasi 500 a Varese (+4%). La crescita più consistente in un anno a Mantova: aumenta del 14% il numero delle imprese femminili attive nel digitale, passando da 158 a 180 attività.

“Nel digitale – ha spiegato Marzia Maiorano, presidente del Comitato imprenditoria femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi – i dati sono positivi: si tratta di una presenza femminile crescente e di qualità. È importante la presenza in questi comparti innovativi, dove si stanno sviluppando trend in grado di estendersi e di influenzare i diversi settori dell’economia”.

“La Digital transformation – Francesca Boccia, Consigliere Aldai-Federmanager, Associazione Lombarda Dirigenti Aziende Industriali – è una rivoluzione che stravolge ogni settore ed ogni profilo professionale. L’impatto positivo nel business si declina soprattutto nelle nuove modalità con cui si devono relazionare i vari attori di sistema tra loro perché il cambiamento, oltre che tecnologico, è anche culturale, organizzativo, manageriale e, non ultimo, sociale”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra