Header Top
Logo
Domenica 24 Ottobre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • “Cretino chi distingue una persona in base al colore della pelle” (Salvini)

colonna Sinistra
Giovedì 21 febbraio 2019 - 08:44

“Cretino chi distingue una persona in base al colore della pelle” (Salvini)

Melegnano, "vicino ai genitori, abbraccio il ragazzo"
“Cretino chi distingue una persona in base al colore della pelle” (Salvini)

Roma, 21 feb. (askanews) – “Sono vicino a quei genitori, abbraccio il ragazzo. Chi distingue una persona in base al colore della pelle è un cretino”. Lo afferma il ministro dell’Interno Matteo Salvini intervistato a Radio anch’io (Rai1) in merito alle scritte razziste comparse sui muri del palazzo dove abita la coppia che ha adottato un ragazzo senegalese di 22 anni a Melegnano. “Sono vicino alla madre da papà, ma non vedo cosa c’entra il Decreto Salvini”.

Ieri, su un muro dello stabile dove vive il giovane senegalese, è comparsa una nuova scritta razzista firmata con una svastica, “Ammazza el negher” (“Uccidi il negro”, ndr). Sono stati i genitori del 22enne a presentarsi ai carabinieri per segnalare l’ennesimo episodio: la settimana scorsa, infatti, sempre con il pennarello nero era stata vergata la scritta “Pagate per questi negri di merda” con una freccia che puntava verso l’abitazione della famiglia.

Giunto come profugo in Italia quattro anni fa, il 22enne è stato adottato nel 2016 dai coniugi che il giorno di Natale del 2004 persero la loro figlia 17enne travolta da un suv mentre tornava a casa con due amiche dopo la messa.

Int9

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra