Header Top
Logo
Lunedì 12 Aprile 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Venerdì 25 gennaio 2019 - 09:44

Pietà e paura, ingredienti dell’anima

Pietà e paura, ingredienti dell’anima

Roma, 25 gen. (askanews) – (di Paolo Federico, 15 anni)

La pietà e la paura, sentimenti contrastanti dell’animo umano, scandiscono costantemente il ritmo della vita di ogni uomo. Sono esattamente l’uno l’opposto dell’altro, eppure generano entrambi lacrime, se portati allo stremo. Ogni evento storico è dettato, in gran parte, da queste due emozioni che rivaleggiano brutalmente nella popolazione.

Senza dubbio la storia ci insegna che condizioni umane migliori portano ad una propensione per la pietà, mentre le difficoltà e la povertà portano paura. Basti pensare alla crisi del 1929, dove la paura e l’incertezza per il futuro portarono al potere uomini che seppero trasformare questo terrore in violenza verso un “capro espiatorio” e costringere il mondo ad un’altra guerra mondiale.

Solo in momenti in cui l’uomo acquista consapevolezza della sua umanità e certezze nel suo vivere collettivo, riesce a provare quel sentimento di dolorosa e premurosa partecipazione all’infelicità altrui, che si chiama pietà. Nel mondo animale, il mondo della sopravvivenza, la pietà invece non esiste. L’animale riesce a sopravvivere solo se riesce a provare quell’emozione primaria di difesa di ogni essere vivente, la paura. Fin da piccoli gli esseri viventi sono educati dalla paura a non avere pietà degli altri animali per la propria sopravvivenza. L’evoluzione della specie si basa prettamente sulla paura.

Anche il genere umano si è evoluto grazie alla paura. Soltanto in un secondo momento, quando ha cominciato a dominare tutti gli altri animali e quindi anche a non avere più paura di questi, ha sviluppato in parte la pietà, forse senza volerlo. La pietà è di fatto forse l’elemento più caratterizzante dell’essere umano, l’unico in grado di possederla, e per questo lo rende così speciale. La paura e la pietà, in conclusione, sono entrambe fondamentali per la vita umana. La paura è necessaria per sopravvivere, la pietà è necessaria per essere umani.

“Ma la pietà e la paura sono come dei farmaci: guariscono nelle giuste dosi, danneggiano con l’esagerazione.” (dalla Poetica di Aristotele e dagli scolii).

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra