Header Top
Logo
Lunedì 28 Novembre 2022

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, Fit-Cisl: lavoratori Atac non potranno incrociare braccia

colonna Sinistra
Mercoledì 16 gennaio 2019 - 21:17

Roma, Fit-Cisl: lavoratori Atac non potranno incrociare braccia

I lavoratori di Cotral potranno astenersi

Roma, 16 gen. (askanews) – “Abbiamo dato con convinzione la nostra adesione allo sciopero nazionale dei lavoratori del Trasporto pubblico locale previsto per lunedì 21 gennaio contro la liberalizzazione del mercato e contro il peggioramento dei tempi di riposo e di guida: tuttavia, mentre i lavoratori di Cotral potranno astenersi dal lavoro, i dipendenti Atac sono stati prevaricati, vedendo un loro diritto sottratto. Queste persone, infatti, non avranno la sacrosanta possibilità di incrociare le braccia a causa del combinato disposto degli scioperi indetti per domani da alcune organizzazioni sindacali e delle norme previste dalla Commissione di Garanzia”. Lo dichiara il Segretario Regionale responsabile del dipartimento Mobilità della Fit-Cisl di Roma e Lazio, Roberto Ricci, aggiungendo che “è veramente un peccato che i lavoratori della più grande azienda di Tpl in Europa non abbiano modo di esprimere il loro dissenso nei confronti di una tematica che riguarda trasversalmente tutti i lavoratori del Vecchio Continente”. “Per quanto ci pertiene – conclude – faremo tutto il possibile per rendere manifeste ed evidenti sul territorio, in Italia e in Europa le ragioni della protesta”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra