Header Top
Logo
Venerdì 22 Ottobre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Bologna, Valentina Lodovini al Duse con spettacolo di Fo e Rame

colonna Sinistra
Giovedì 13 dicembre 2018 - 17:17

Bologna, Valentina Lodovini al Duse con spettacolo di Fo e Rame

"Tutta casa, letto e chiesa", quattro donne vittime dell'uomo

Bologna, 13 dic. (askanews) – Quattro diverse figure di donna, ognuna a suo modo vittima dell’uomo. L’attrice Valentina Lodovini porta così in scena al Teatro Duse di Bologna “Tutta casa, letto e chiesa” lo spettacolo sulla sottomissione sessuale della donna scritto da Dario Fo e Franca Rame. Al Duse, che è stato peraltro eletto da Dario Fo come il palcoscenico per presentare i suoi nuovi spettacoli degli ultimi anni in anteprima nazionale, Lodovini interpreterà mercoledì 19 dicembre i tre monologhi che Franca Rame portò in scena dal 1977, quando ci fu il debutto alla mitica Palazzina Liberty di Milano occupata e semisepolta dalla neve, in appoggio alle lotte del movimento femminista.

I contenuti di “Tutta casa, letto e chiesa”, nel corso degli anni, sono stati modificati e arricchiti con continui riferimenti agli eventi politici e di attualità fino al 1985. Il testo è tuttora allestito in oltre trenta nazioni. Protagonista assoluto di questo spettacolo sulla donna è l’uomo o meglio, il suo sesso onnipresente, che incombe e schiaccia le donne.

Nel primo dei tre monologhi satirici, “Una donna sola”, troviamo una casalinga che, pur avendo tutto all’interno della sua famiglia, è priva della cosa più importante: il rispetto. Il secondo monologo, “Abbiamo tutte la stessa storia” è, invece, la rappresentazione di un rapporto sessuale tra un uomo e una donna in cui, ancora una volta, emerge la subalternità femminile. Terzo e ultimo è “Il risveglio”, storia di un’operaia sfruttata tre volte: in casa come donna tuttofare, in fabbrica e a letto. L’epilogo è affidato ad una Alice nel paese senza meraviglie.

Valentina Lodovini, diretta da Sandro Mabellini, reinterpreta queste figure di donne scolpite a tutto tondo in appassionanti monologhi dove si ride molto, ma alla fine ci si accorge che si tratta di un riso amaro. Il percorso DUSEracconti – Storie di donne, inaugurato dalla “Giovanna d’Arco” di e con Monica Guerritore, proseguirà il 7 febbraio 2019 con Francesca Reggiani e Linda Brunetta in “Doc donne di origine controllata” e il 12 marzo 2019 con Michela Murgia in “Dove sono le donne?”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra