Header Top
Logo
Sabato 28 Maggio 2022

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ruby ter: no a eccezione difesa Berlusconi. Udienza a febbraio-2

colonna Sinistra
Lunedì 27 novembre 2017 - 13:55

Ruby ter: no a eccezione difesa Berlusconi. Udienza a febbraio-2

Milano, 27 nov. (askanews) – Ma secondo i difensori di Berlusconi, una volta arrivati dalla procura di Pescara gli atti relativi a Miriam Loddo, i pm milanesi avrebbero dovuto formulare un’avviso chiusura indagini anziché chiedere direttamente il giudizio. Da qui l’eccezione di nullità sulla successiva richiesta di processo. Eccezione che il gup Vicidomini ha respinto, riaggiornando il procedimento al 12 febbraio quando, tra le altre questioni preliminari, verrà affrontato anche il nodo delle parti civili. Resta da vedere anche se qualcuno tra gli imputati opterà per riti alternativi. Come ha chiarito queta mattina il suo legale, Giovanna Rigato sta valutando l’eventualità di chiedere il rito abbreviato condizionato per la sua assistita. Il filone principale del caso “Ruby ter” è invece già approdato a dibattimento e riprenderà il 29 gennaio. Oltre a Berlusconi, accusato di corruzione in atti giudiziari, sul banco degli imputati ci sono altre 23 persone, soprattutto “olgettine” che – sostiene l’accusa – avrebbero reso falsa testimonianza nell’aula del processo Ruby dopo essere state corrotte dall’ex premier con 10 milioni di euro complessivi. L’obiettivo di medio termine è quello di riunificare i due filoni in un unico grande procedimento.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra