Header Top
Logo
Sabato 4 Dicembre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Esselunga: 60 anni di spesa degli italiani in mostra (gratuita)

colonna Sinistra
Lunedì 27 novembre 2017 - 18:07

Esselunga: 60 anni di spesa degli italiani in mostra (gratuita)

Dal 29 novembre al 6 gennaio al The Mall a Milano
20171127_180720_6682FC8F

Milano, 27 nov. (askanews) – Esselunga festeggia i 60 anni di attività con una mostra, gratuita, che è anche il racconto di come sono cambiati i consumi degli italiani dalla fine degli 50 ad oggi. Il 27 novembre del 1957 apriva, infatti, a Milano, in viale Regina Giovanna, il primo supermercato italiano. Si chiamava Supermarket, ma l’insegna del grafico internazionale, Max Huber, con la celebre “esse” allungata “imporrà” il cambio del nome. Ad accogliere il visitatore, superato l’ingresso con i carrelli e le casse degli anni ’60, uno show immersivo che fa rivivere l’apertura di quel primo negozio, in quel mercoledì di 60 anni fa e che da allora è diventato il giorno della settimana per tutte le aperture successive.

In un gioco di rimandi tra le tappe principali della storia di Esselunga e l’evoluzione degli stili di vita degli italiani, l’esposizione – dal 29 novembre al 6 gennaio, negli spazi espositivi del The Mall nel quartiere di Porta Nuova a Milano – si sviluppa lungo un percorso cronologico suddiviso in 10 sale e scandito dalle canzoni italiane del momento, rilanciate in sottofondo. In questi spazi, oggetti iconici e documenti si alternano a elementi spettacolari come lo zootropio, dispositivo ottico che consente di vedere come si preparano le lasagne Esselunga o la sala degli specchi dove il mondo Esselunga si riproduce all’infinito o ancora uno scenografico trono a forma di fragola (simbolo della Fidalty card, il programma di fidelizzazione dei clienti lanciato nel 1995) set ideale per i selfie. Non manca una stanza dedicata alle grandi campagne di comunicazione: “Da noi la qualità è qualcosa di speciale”, o “Famosi per la qualità” con i celebri personaggi tra i quali “John Lemon”, “Aglio e Olio”, “Mago Melino”, “Bufala Bill”.

La presentazione della mostra è stata per Esselunga l’occasione per presentare alcuni progetti in cantiere, anticipati dal direttore commerciale del settore non food Roberto Selva. Come la produzione di dolci di alta pasticceria in collaborazione con il tristellato Da Vittorio sotto il nome Elisenda: una collaborazione che vede la produzione 7 giorni su 7 nel laboratorio di Limito di Pioltello di dolci destinati per ora a 13 punti vendita che a regime potrebbero salire a 40. O ancora la lista delle prossime aperture (che, con tutti i condizionali del caso, dovrebbero avvenire tra il 2018 e il 2019, stando a quanto anticipato) che vedono coinvolte Vicenza, Mantova, Milano (a Famagosta) e Torino nell’area ex Westinghouse.

Infine, per celebrare questo 60esimo compleanno, accanto alla mostra, Esselunga ha pensato a un immancabile concorso: portando la propria Carta Fìdaty, sarà possibile partecipare all’estrazione di un carrello d’oro del valore di 25.000 euro, che fa bella mostra di se in una teca lungo la mostra, e 60 buoni spesa di 2.000 euro ciascuno, con un montepremi di 145.000 euro. L’estrazione avrà luogo il 31 gennaio 2018.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra