Header Top
Logo
Domenica 25 Luglio 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, palazzo Rialto rioccupato dal Forum Movimenti dell’acqua

colonna Sinistra
Venerdì 24 febbraio 2017 - 13:59

Roma, palazzo Rialto rioccupato dal Forum Movimenti dell’acqua

Giunta Raggi fredda alla notizia. Alle 16 assemblea

Roma, 24 feb. (askanews) – “Oggi abbiamo riaperto il Rialto, uno spazio di democrazia e cultura indipendente. Questa mattina abbiamo deciso di riaprire il Rialto e di ridare alla città uno spazio che deve continuare ad essere un laboratorio di democrazia, incontro e produzione di cultura indipendente. Non ci vogliamo rassegnare al fatto che il Rialto, dopo lo sgombero subito il 16 febbraio, sia di nuovo consegnato al degrado e all’abbandono come centinaia di altri edifici nella nostra città”. Così il Forum italiano dei movimenti per l’acqua, che questa mattina è rientrato negli spazi dell’antico palazzo Sant’Ambrogio nel cuore del Ghetto romano, violando l’atto di sgombero decretato dalla Giunta Raggi meno di dieci giorni fa.

“Non ci vogliamo rassegnare al fatto che Roma continui ad essere governata secondo logiche che puntano solo alla mercificazione dei beni comuni e alla messa a valore del patrimonio pubblico – spiegano dal Forum -. Per questo, numerose realtà sociali, culturali e politiche hanno deciso di dare un segnale forte restituendo questo luogo alle attività che lo hanno attraversato negli ultimi quindici anni”.

La Giunta Raggi ha appena approvato una delibera che confermava la priorità degli sgomberi degli spazi commerciali, già indicata dalla legge 140 varata dalla Giunta Marino per rientrare in possesso del patrimonio comunale di cui anche il palazzo Rialto-Sant’Ambrogio fa parte. Gli occupanti, che hanno contattato la Giunta, e in particolare il vicesindaco Luca Bergamo e l’assessore al Bilancio Andrea Mazzillo aprire una nuova interlocuzione da subito, riportano “un’accoglienza fredda e non interlocutoria della notizia. Capiremo se avranno proposte più interessanti di quelle fatte finora”, spiegano.

(Segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra